tacco

Le scarpe nuove del Gomitolo! Sneakers Zeppe Primadonna

Parliamo ancora di Primadonna, ultimamente ci passo spesso!

Fai che abito ancora in paese e non ho proprio tutto sotto mano, fai che odio Zara con tutta me stessa, aggiungi che lavoro come una dannata.

Torno, passo dal centro commerciale, vedo, parlo, prendo.

E così mi servivano delle scarpette pratiche, ma strane/gomitole, con un filo di rialzo e un tocco di colore per l’estate. Forse guardo troppi video giapponesi, troppi tutorials per cosplayer o semplicemente sono matta come un cavallo:

sneakers heeled

Le Zeppe Sneakers di Primadonna

 

Foto con luce artificiale e molto lunare.

Sono scarpe tipo da ginnastica, con megasuola bianca alta sia davanti che dietro con effetto tacco! Me le vedo bene con le calze a rete nere grosse, shorts in jeans a cuoricini e maglietta pazza….molto jappo lolita street!

La tomaia è in tessuto, rosa acceso con fiori gialli sopra, un po’ effetto copriletto anni 90. Non metto le stringhe fino in alto, le lascio lasche: le trovo più carine!

 

2014-05-26 18.06.51

 

 

Vabbè, mi metto alla berlina: SPARATEMI UN GIUDIZIO!

Ora, sappiate che mi serve un polyvore per metterle—> dateci dentro!!

 

Momo

 

 

Annunci

Una scoperta Gomitola: Pomme D’Or le scarpe nuvola!

Eccoci qui a parlare di novità nel mondo delle scarpe, novità… o meglio cose che scopro solo adesso 😀 !

Io sono un amante delle scarpe con il tacco altissimo, ma sono anche cosciente che non si può vivere di sola apparenza, la scarpa deve essere soprattutto portabile, direi liberamente che sono 50%tacchi da urlo e 50% amore puro per i tacchi comodi ma vintage like e con stile. Secondo il mio gusto personale la scarpa con tacco comoda ha un design un po’ cartoon e ricorda le linee anni 40, per citare un designer famoso Chie Mihara, Minna Parikka, Irregular Choice ;3

Mi è capitata sotto il naso una scarpina deliziosa tutta italiana, mentre spulciavo su facebook, e mi sono incuriosita: guarda di qua e guarda di là nel suo album mi sono accorta di amare molte delle sue sorelle :D, si tratta delle creazioni Pomme D’Or.

pomme2 pomme3 pomme4

 

Potrete notare il gusto molto retrò, classico ma mai “polveroso”. Mi fa impazzire la  grinta dello stivaletto allacciato, un po’ dickiensoniano,  o le ballerine a punta in suede che urlano “dipinto rinascimentale”. Da queste sapienti mescolanze chimiche io mi faccio sempre coinvolgere: è facile innamorarsi di uno stiletto killer, meno di una scarpa che nasce per essere confortevole ed eterna nel design.

pomme9

 

Mi hanno colpito le ballerine contemporanee

 

pomme8

 

 

La deco molto pinup con pelle operata, ecco: posso sciogliermi per una bella proporzione così.

 
pomme7

 

Il sandalo con tacco più alto e tomaia innovativa: per me rende un sacco da indossata, così a occhio e l’apertura molto esagerata sul davanti bilancia perfettamente il tacco.

pomme5

 

Senza tempo, colore dei sogni ❤

 

pomme1

 

Ecco le mie preferite: così non rendono niente, perchè la pelle distressed non da giustizia se non da indossata. La suola rinforzata e il laccetto donano un allure molto bebè, lo scollo decisamente profondo e sagomato le rende leziose il giusto. School girl jappa che vivi in me, so che le stai volendo un casino! Amore!!

 

Brand: POMME D’OR

“Azienda calzaturiera a conduzione familiare,sita nelle marche.Dal 1975 produce
scarpe da donna,da quasi 20 anni la ditta si è specializzata nella
“lavorazione Bologna”,procedura che rende più morbida la calzatura.”

(Citazione dalla pagina Facebook)

pomme6

Abituati alle scarpe industriali, ci siamo dimenticati del fattore flessibilità di una calzatura: il mio fidanzato mi raccontava di un suo zio calzolaio che giudicava la qualità di una scarpa piegandola come in foto, se la scarpa è buona si piega e non si rompe 😀 (non fatelo con quelle di Zara!) Sono felice di aver incontrato ancora un pezzo di qualità in nome della portabilità!

Vi invito a leggere la lavorazione della scarpa sul loro sito, io che sono appassionata più di calzoleria che di scarpe moda sono rimasta estasiata, si può immaginare la creazione passo a passo….incredibile 😀

link: SITO 

          PAGINA FACEBOOK

Spero davvero di poterle trovare dal vivo per provarle e vederle/toccarle 😀

Baci

Momo

ShoeRoom #57 Cinti e il bicolor da brava signorina ;)

So che due post di botta sono troppi, ma qui abbiamo da recuperare a tutta birra.

 

Le altre scarpette che ho scelto da presentarvi sono delle bicolor captoe acquistate da Cinti con i saldi nel 2011. Nonostante tutto le amo ancora molto, sarà perchè è un modello intramontabile e facilmente abbinabile 😀

 

Schermata 2013-03-01 a 23.45.28

 

Mooolto easy, con punta a mandorla e captoe bianco su tomaia nera. Queste scarpette erano prensenti nella collezione estiva di Cinti nel 2011 anche con medesima tomaia ma in rete…mi piacevano un casino e facevano il verso alle Prada del momento 😛 ma poi ho optato per il classico…almeno è adatta a tutto l’anno XD

Schermata 2013-03-01 a 23.51.28

 

Ecco svelata la particolarità della scarpa: il tacco leggermente a parentesi! O lo si ama o lo si odia, ne sono cosciente, io lo amo alla follia anche perchè il bianco lo esalta tantissimo e ricorda il captoe senza appesantire il tallone con ulteriori applicazioni. Unica nota dolente : il platform è un po’ affettato alla meglio…ma almeno è ricoperto in pelle e non lasciato in plastica! Anche la suola chiara, non in cuoio ma nello stesso colore, le rende meno seriose.

Schermata 2013-03-02 a 00.01.40

flaaaaash XD

Schermata 2013-03-02 a 00.04.36

 

Un applauso al segno del calzino, alle efelidi di cacca e alla pelle secca.

Devo comunque dire che la qualità di queste calzature non è eccelsa, ovvio sono comunque scarpe pensate per tutti i giorni, ma non è male: la tomaia  interamente in pelle, così come l’interno. Solo la suola è sintetica, comuque ben fatta.

La calzata è buona e non da problemi. Il plateau rende un po’ rigidi i passi, ma nulla di catastrofico.

Schermata 2013-03-02 a 00.09.59

Dettaglio scollo: è molto scollata ma non troppo sexy, è perfetta anche sotto i jeans. Non le ho mai messe con le calze, ma potrebbero stare anche bene. Magari una calza rosso scuro. C’è di buono che non fanno male/vesciche.

Quando le ho prese erano gli ultimi giorni di saldi nel punto vendita Cinti che avevo sotto casa a Torino 😦 dopo ha chiuso ed è stato lutto ç______ç sigh

Però 30€ per un paio di scarpe in pelle è ottimo, specie allora, quando la qualità era decisamente migliore (maledetta crisi).

Quindi, ricapitolando:

 

MARCA: Cinti

MODELLO: decolletee classica captoe

PUNTA: a mandorla

TACCO: a parentesi 12 cm con 1,5 abbondante di plateau

COLORE: nere con tacco e punta bianche

TOMAIA: vera pelle nappata

LINING e SUOLA: vera nappa e sintetico color cuoio

ACQUISTATE: Agosto 2011

 

Arrivano altre shoeroom XD a mitraglia!!

 

baci,

Momo

 

Giuseppe Zanotti does his “BLADE” pumps

Ho giusto giusto comprato ora un paio di Blade di Casadei…e girottando sul web saltano fuori cose tipo…le FRIDA PUMP di Zanotti.

Queste:

Dicevamo, BLADE.

Le “Frida Pump” sono una collezione nella collezione esattamente come lo sono le tacco lama per Casadei. E non finisce qui: il tacco Zanottico ha la seguente descrizione:

Décolleté in vernice ******, con piccolo plateau interno e tacco cromato argento dritto come una lama. Semplice e super sexy, è l’arma di seduzione perfetta per una moderna femme fatale.

Mi sembra un filino esagerata come idea originale, soprattutto considerando che le Blade godono di un discreto successo ovunque.

L’ispirazione cartoon/vintage-fetish è chiara e lampante come nel caso BLADE. La forma è molto sagomata anche se più morbida delle cugine Casadei.

Perchè Il mio amico Zanotti, che amo e adoro, mi cade così? Nelle mia triade scarpologica delle divinità devono pure scannarsi tra di loro?

Ok la forma è diversa, è più cicciuta e ricorda un po’ alcuni tacchi di Kirkwood dopo la cura dimagrante di Kate, potrebbe accontentare le amanti dello stiletto a piombo.

Però quelle di Cesare restano le più belle, mi spiace Giuseppe.

Anche se…dovessero regalarmele non direi di no eh…XD ahahahah

Ditemi la vostra, scatenatevi!

Baci,

Momo