pompom

Shoes Question O_o…PVC Or P-WC?? :D

Ok il titolo con battutina da 1° elementare, ma il punto è chiaro: SCARPE DI PLASTICA GOMMOSA…Si o No?

Allora…io detesto partire prevenuta su un argomento, per quanto abbia sempre sparato a mille contro i materiali plastici quali materia prima per la produzione di scarpe..E senza remore! Eppure mi è sempre rimasto il pensiero: “cosa si prova ad indossare una scarpa in plastica?”

Ecco. Dicevo….Ho ceduto in nome della scienza e del mio amore per l’argomento….vebbè sono carine. 10€ da PiazzaItalia e via il dolore. Che la plastica è plastica, suvvìa.

ù

Le ho indossate per un giorno intero, al lavoro dalle 6.15 di mattina fino alle 15 del pomeriggio. Responso: comode, adattabili a tutto (intendo i vari tipi di suolo urbano) e ben isolante dai sassolini aguzzi. Certo, delle camere a gas per piedi, se ci sono 35 gradi all’ombra come oggi, eppure comprando un numero in più si può avere quella comodità ideale per permettere di far circolare l’aria e impedire al laghetto schifino di esistere quasi del tutto. Infatti ho comprato un 38. La calzata giusta mi sapeva di sottovuoto, cercate di capirmi ç_ç, io in fondo al cuore ancora le detesto.

Invece mi ricredo sulla loro esistenza, a patto che possano costare al massimo 15€, e dico al massimo.

Un po’ da Pierrot. Un po’ Welly boots. Ideali per la pioggia, per le giornate scazzate, e per dare in cambio alle ballerine di tela ufficiali mentre sono in lavatrice.

Basta ^_^ così!

Scarpe d’emergenza low cost 😀 APPROVATE

Lusso di gomma: MAI!!!

E voi? Che ne pensate?

 

POSTILLA: La mia opinione per le scarpe gommose è relativa alle sole ballerine. Nulla che sia aperto, taccomunito o zeppato: devono solo essere gusci per piedi da città. O meglio, da Mare ;D. Non hanno nella loro natura una struttura “portante”.

Baci,

Momo