pelle

Una scoperta Gomitola: Pomme D’Or le scarpe nuvola!

Eccoci qui a parlare di novità nel mondo delle scarpe, novità… o meglio cose che scopro solo adesso 😀 !

Io sono un amante delle scarpe con il tacco altissimo, ma sono anche cosciente che non si può vivere di sola apparenza, la scarpa deve essere soprattutto portabile, direi liberamente che sono 50%tacchi da urlo e 50% amore puro per i tacchi comodi ma vintage like e con stile. Secondo il mio gusto personale la scarpa con tacco comoda ha un design un po’ cartoon e ricorda le linee anni 40, per citare un designer famoso Chie Mihara, Minna Parikka, Irregular Choice ;3

Mi è capitata sotto il naso una scarpina deliziosa tutta italiana, mentre spulciavo su facebook, e mi sono incuriosita: guarda di qua e guarda di là nel suo album mi sono accorta di amare molte delle sue sorelle :D, si tratta delle creazioni Pomme D’Or.

pomme2 pomme3 pomme4

 

Potrete notare il gusto molto retrò, classico ma mai “polveroso”. Mi fa impazzire la  grinta dello stivaletto allacciato, un po’ dickiensoniano,  o le ballerine a punta in suede che urlano “dipinto rinascimentale”. Da queste sapienti mescolanze chimiche io mi faccio sempre coinvolgere: è facile innamorarsi di uno stiletto killer, meno di una scarpa che nasce per essere confortevole ed eterna nel design.

pomme9

 

Mi hanno colpito le ballerine contemporanee

 

pomme8

 

 

La deco molto pinup con pelle operata, ecco: posso sciogliermi per una bella proporzione così.

 
pomme7

 

Il sandalo con tacco più alto e tomaia innovativa: per me rende un sacco da indossata, così a occhio e l’apertura molto esagerata sul davanti bilancia perfettamente il tacco.

pomme5

 

Senza tempo, colore dei sogni ❤

 

pomme1

 

Ecco le mie preferite: così non rendono niente, perchè la pelle distressed non da giustizia se non da indossata. La suola rinforzata e il laccetto donano un allure molto bebè, lo scollo decisamente profondo e sagomato le rende leziose il giusto. School girl jappa che vivi in me, so che le stai volendo un casino! Amore!!

 

Brand: POMME D’OR

“Azienda calzaturiera a conduzione familiare,sita nelle marche.Dal 1975 produce
scarpe da donna,da quasi 20 anni la ditta si è specializzata nella
“lavorazione Bologna”,procedura che rende più morbida la calzatura.”

(Citazione dalla pagina Facebook)

pomme6

Abituati alle scarpe industriali, ci siamo dimenticati del fattore flessibilità di una calzatura: il mio fidanzato mi raccontava di un suo zio calzolaio che giudicava la qualità di una scarpa piegandola come in foto, se la scarpa è buona si piega e non si rompe 😀 (non fatelo con quelle di Zara!) Sono felice di aver incontrato ancora un pezzo di qualità in nome della portabilità!

Vi invito a leggere la lavorazione della scarpa sul loro sito, io che sono appassionata più di calzoleria che di scarpe moda sono rimasta estasiata, si può immaginare la creazione passo a passo….incredibile 😀

link: SITO 

          PAGINA FACEBOOK

Spero davvero di poterle trovare dal vivo per provarle e vederle/toccarle 😀

Baci

Momo

Annunci

SHOPPING PITTARELLO ROSSO – My Mother edition <3

Ok il titolo è davvero bimbominkioso. Mi piace però, sono una persona mala, sì.

Da che mi hanno spostata termporaneamente  a Lonato (centro commerciale IL LEONE, tipo la fiera del trovi-tutto-tuttissimo) non faccio che passare le ore di pausa a provare scarpe, girottare tra gli stivali e maledire la mia povertà XD Trovo pure delle offertone imperdibili del mio numero, cercate di capirmi, sono cose che stressano.

Queste scarpine che vi presento sono state però comprate nel punto vendita del mio cuore, quello di San Giuliano Milanese, più vicino alla mia casetta natale, e per andare in cerca di stivaletti mi sono portata Madre. Lei che parte dalla ciabatta, timida a provicchiare scarpe comode…mi passa in due secondi al tronchetto taccato di gran carriera: ebbene sì! Siamo andate in due a fare shopping e io sono tornata a casa rasoterra, lei con tacchi allucinanti. Adesso so come ribattere al prossimo litigio per le troppe scarpette..sìsì!

Ecco le prime catturate:

2013-10-15 19.05.22

Il fatto è che li amo anche io, ma dovevo per forzissima fare fioretto e comprare solo stivali pratici.

La tomaia in ecosuede, rende la struttura della scarpa molto leggera, sono imbottite e caldose. Il pleteau non esagerato, isola dal suolo e grazie al carrarmato evita anche scivoloni sul ghiaccio, il taccoè è alto ma comodo e spesso il giusto senza appesantire l’effetto finale. Ovviamente la pelliccia è ecologica 🙂

Sono disponibili anche in nero, con pelliccina grigia, io li amo. Mi pare che il prezzo sia di 49€

Secondo acquisto di Madre:

2013-10-15 19.04.18

2013-10-15 19.04.25

Con tomaia interamente in pelle, soffice e bella resistente, bassi alla caviglia ma grintosissimi. Inutile dire che ho veicolato l’acquisto in modo pesante XD, c’erano anche neri (cosa facile che me li prenda più avanti). Mi pare costassero circa 65/70€

Ecco invece il mio trionfo di comodità 😀

2013-10-15 19.06.33

l’avevo detto e l’ho fatto. Li volevo un sacchissimo, e sono ancora più belli dal vivo! Anche questi in pelle, con suola in gomma morbida e flessibile, calzata comodissima. La cerniera è di bellezza, non si apre, si sfilano da sopra. La tinta è un marrone scuro quasi wengè, con bella metalleria dorata lucida *_* quando cammino le linguette delle cerniere fanno cling- cling, e mi sento subito uno sceriffo del Far West (abbattetemi).

E le altre….avevo detto: stivaletti marroni e magari un paio grigio…se se…

2013-10-15 19.07.17 2013-10-15 19.07.41

Sono imbarazzantemente uguali ai primi, solo più alti e scamosciati XD

Però è stato amore, comodissimi, un po’ diversi grazie al pellame differente, la cerniera qui si apre tutta ma scopre un soffietto che permette di allargare il gambale senza aprirlo del tutto: cambiano look, acquisendo un tono più grungie, oppure permettono di adattarsi ad ogni silhouette ❤

Io li trovo un amore infinito, e li vedo pure un po’ steampunk. (abbattetemi, 2). Se li trovassi anche grigi così sapete già come va a finire XD

Su cosa ho lasciato il cuore:

2013-10-15 16.53.05

Alti.

Cattivi.

Caldi e comodi.

LI VOGLIOOOOOO

Peccato che l’economia non fosse s’accordo, e che sia in taccobann per mesi.

Per oggi è tutto, ma non disperate, a breve altra scorpacciata di tentazioni pittarelliche catturate a Lonato ^_^

Baci

Momo

MomoShopping: Centro Commerciale Bennet di San Martino, a volte..

Al mondo ci sono tanti centri commerciali davvero brutti.

Oppure tristi.

Ma solo uno è brutto, triste e scalcagnato come il Centro Commerciale Lodi Sud/Bennet di SanMartino (LO), che tanti anni fa ha subito lo smacco dell’apertura di una serie di altri centri nei paraggi e non ha retto il colpo…è caduto, è morto…e dire che è stato il mio primo supermercato, ho imparato a fare i capricci lì. *i ricordiii*

Negli anni che passano si ingrigisce sempre più ma di tanto in tanto tira fuori una perla dalla disperazione: siccome tutti i negozi della galleria, quelli più belli, sono falliti o si sono spostati, i vari spazi vengono presi dai temporary outlet di ogni tipo. La cosa spesso non porta roba bellissima, ma per chi ama scavare ci sono davvero delle cose graziose e qualche affare….tipo quello store house con Blauer al 90% di sconto o la roba di Zara a pochi euro: CUCCAGNA! Da qualche tempo invece il negozio di vestiti un po’ disagio “Bernardi” che aveva di fianco ha cambiato merce e si è trasformato in un outlet della Coin. Ma lo sapete cosa significa!? HANNO LE COSE DELL’OVS A PREZZI IGNOBILMENTE BASSI. E tante altre cosine.

Poichè sono molto poverissima mi sono potuta concedere solo un piccolo shopping mensile under 50€ e contavo di prendermi un vestitino..ma ho avuto molta più fortuna!!

Primo grosso affare:

2013-10-27 18.03.16

Gonna OVS, collezione normale, dello scorso inverno, in velluto centorighe (quello grosso) tutta arricciata, con due tasche e vita bassa. Molto JackWills style, color carta da zucchero,  ampia e corta 😀 (mio padre la odia tantissimo). SEI EURO, ero felicissima!

Altro colpaccio:

2013-10-27 18.02.37

Gonna Baby Angels by Fiorucci in tartan di lana *^* rosso e nero! Volevo tantissimo una gonna così e adesso sono propriofelice, e poi l’ho avuta per soli 9euro. A Brescia l’avevo provata e amata ma era in saldo a 17euro ç_ç troppi per me questa è stata epifania di amore puro!

Veste molto bene a tubino corto, adesso mi serve solo un maglione con colletto bianco…ok me lo faccio da sola XD

Ora la vera CHICCA:

Premessa: non voglio più comprare scarpe per un po’ ma questi erano amore, troppo troppo troppo!

2013-10-27 18.14.17

Sììì *^* avete vistoo il prezzo originale??

429EURO! E le ho pagate 25!!! Non potevo crederci, DONNINE LODIGIANE ASSALITE QUEL PUNTO VENDITA! Tutte scarpe di Kallistè bellissime, modelli di stagione niente vecchiume, a 25euro! Mioddio piangevo dalla gioia! Uno stivale di altissima qualità a quel prezzo, e che belli!!

2013-10-27 18.15.12

In nappa marron glacèè scuro, una bella tonalità calda, con plateau ricoperto, linea della tomaia semplicissima in soli due pezzi. Tacco spesso in cuoio lamellare scuro. Sono bellissimi, portati sia lisci che un po’ arricciati sul polpaccio con calze liscie o fantasia.

Il prezzo è qualcosa di succulentissimo, ma nemmeno dai cinesi XD, e ci sono così tanti modelli a disposizione che maledico la povertà che mi lega in questo periodo…grr, andate a vederle! SMACK!

Baci

Momo

Lo stile Gomitolo e l’amore per lo street fashion MADE IN UK

Ultimamente non ne imbrocco una e la depressione galoppante mi investe sempre con rinnovata forza ogni mattina…ma che bello, direte voi…e..stic@zzi? Avete assolutamente ragione.

Però la situazione è davvero orribile, lasciate che mi lamenti come una vecchia betonica di razza.

Di cosa vi volevo parlare? Ma certo, come dice il titolo per il mio amore viscerale per lo street fashion inglese, ovvero i prodotti delle catene lowcost/mediumcost (passatemela) che non arriveranno mai da noi, purtroppo… :C

Le mie catene preferite sono Miss Selfidge, Dorothy Perkins, Next e New Look per i vestiti, specialmente abitini dal sapore vintage, tagli molto curati e dettagli piuttosto appariscenti, mi piacciono molto perchè non mancano mai di proporre righe e pois, cuoricini, colletti, keyhole dress e qualcosa in stile pin up…vi faccio qualche esempio:

Miss Selfridge:

miss selfridge love

E questi sono solo i vestiti che si trovano grossomodo adesso sul negozio, tra le offerte in saldo e qualcosa della collezione attuale.

Mi piace perchè veste molto bene e considera cose come fianchi e seno, ecco un punto a favore della moda UK è proprio il considerare la forma femminile…CAPITO, ZARA!?!

I prezzi non sono bassissimi in stagione, ma con i saldi è quasi fattibile. Devo ammettere però che un paio di anni fa era un altro mondo, e con le svendite di fine stagione potevi prenderti un abito a 7£…speriamo succeda ancora, dai.

Dorothy Perkins

dorothy perkins

Invece da D.P. abbiamo sempre più colore, anche se lo stile è molto simile al precedente, indosserei tutto *^* potessi solo permettermi delle spese adesso! Comunque il maglione peloso a cuori lassù c’è anche da OVS e sarà mio ❤ (ah Fiorucci, prendici meno per il cubo). Per gli accessori non mi sono mai fermata più di tanto sul loro sito, ho sempre preferito la linea Diva di Miss Selfridge. Idem per le scarpe, anche se ne ho due paia e sono davvero carine!

Sempre per l’abbigliamento ma su una fascia decisamente più alta sono una grande fan di Jack Wills, soprattutto delle sue minigonne fluffose e cortissime! Avevo provato questa marca dal sapore college/preppy in un negozio in Cornovaglia, con il mio fidanzato, peccato che la gonnellina fosse bellissima ma costasse una cosa senza senso °_° 56 £ lo ricordo ancora….VIVA EBAY XD

Qualche esempio ❤

jackwills jackwillsskirt3 jackwillsskirt2jackwillsskirt

Come dicevo, cortissime e ampissime *^* l’amore più totale se abbinate a calze opache, calzerotti foffici e stivaletti! Amorissimo!!

Non posso non citare River Island, che si piazza nel medio prezzo…spesso i suoi abiti hanno un prezzo un po’ esoso per la qualità che offre ma sono belli, che posso farci! Ci perdo sempre un sacco di tempo quando ne vedo uno…miss you UK!

river island

Per quanto riguarda prettamente il mondo della calzatura sono una grandissima ammiratrice di Kurt Geiger e di tutte le sue …ehm sottomarche: KG, Carvela. Miss KG..ne estrude una all’anno… Sul suo sito spesso si trovano delle offertone molto succulente, belle scarpe  a prezzi davvero minimi! Io però sono molto povera e vado tanto sulla baya a prendermi quelle a poche sterline XD. Usa molto spesso la pelle per i suoi modelli più pregiati e posso garantire un ottimo livello di rifiniture. Magari la calzata è un filo stramba, visto che di quella marca porto il 38 e mezzo O_o

Purtroppo su Polyvore non c’era moltissimo:

kurt geiger

Quindi scarpe inglesi:

come le riassumiamo? Sempre presenti: tacchi a spillo alti e sottili, tacchi a colonna, punte tonde o comunque corte, decorazioni molto vistose e fantasie accesissime. Non mancano mai captoe e maryjane, con loro casco sempre in piedi, anche senza tacco con i tronchetti o stivali dall’aria biker/cavallerizza con quel qualcosa in più ❤

Anche i modelli delle linee più trendy/economiche che non sono in pelle possono vantare un certo livello di rifiniture, ecco direi che Miss KG si equipara a Aldo pur costando meno, o Zara. Kurt Geiger vero e proprio penso possiamo metterlo sullo stesso piatto di un designer medio nostrano. Le suole non sono mai in pelle, almeno di solito non lo sono, ma il pellame delle tomaie o linings sono superbi.

E dopo questo post chiacchieroso sui gusti gomitoli passo a domani che vi presento un paio di cucciolotte con tacco a spillo ❤

baci

Momo