mint green

Tentazioni pastello, corde e tacchi assassini su Asos: CLEO B

Sono depressa, perchè il lavoro mi spreme e non ho nemmeno il tempo per lavare i pavimenti: ieri ho dovuto prendere un permesso per rassettare casa a dovere…siamo a quei livelli…God.

Aggiungiamo che Uomo è abbastanza pigro, tanto da non rivolgermi nemmeno la parola (consuma troppe calorie, limita anche i gesti) e dormire tutto il tempo. Poi si sveglia alle 6 del mattino e guarda un video con PieroAngela che racconta delle Palafitte. Tipo.

Ma non divaghiamo: ieri sera avevo voglia di spendere denaro in scarpe e dopo un giretto poco fruttuoso dai miei spacciascarpe di fiducia (messi in pole: un sandalo kitchissimo fucsia e oro, una deco di pazzo pazzo pizzo e un sandalo mediocre ma basic-to-die-for) mi sono ritagliata anche un viaggetto virtuale in quelle di ASOS, rigorosamente nella sezione  sconti-outlet.

Tutto abbastanza brutto fatta eccezione per un designer che si merita tutta la mia stima: CLEO B ♥ e i suoi dannatamente belli Flamingo!!

Sono uno spettacolo color mint green che contrasta delicatissimamente con i dettagli in corda e il raso nero. Così perfette!

Mi fa un filo strano il tacco in questa foto, sarà la prospettiva perche negli altri modelli è normale. Alto, sottile e abbinato alla punta “ragnetto” che ricorda i sandali in gomma dell’infanzia, oppurtunamente rivisitata con materiali “adulti”.

A molti la punta così può non piacere, perchè chiusa, perchè troppo sportiva, io trovo che sia una novità ben calibrata: un open toe avrebbe reso questo sandalo più banale e per questo anche meno accattivante 😀

Per le meno temerarie esistono anche di colori normali, come questo bellissimo taupe scuro:

(dove, con la tinta naturale, il sandalo acquisisce anche spessore)

E un delizioso arancio che si traveste da color cuoio rovesciato chesta benissimo con i dettagli corda e nero: etnici e chic allo stesso tempo!!

Si trovano, appunto, su Asos nella sezione saldi e costano 190€. Sì questo è il prezzo ultra scontato…di listino vengono la bellezza di 405,89€. Eottantanove. Stiquarzi. Sono bellissime *_*

Sempre nella medesima sezione su Asos ho trovato anche questa deco con zeppa sagomata bel-lis-si-ma:

La versione nera tanto quanto, ma questa nude è adorabile! L’impuntura volutamente esagerata in oro, la noce a metà sulla punta ♡. Riconfermo questa designer (io la immagino femmina per via del nome, in caso contrario mi scuso XD) come GENIO!! Sono le scarpette per l’ufficio perfette: slanciano, non si incastrano, sono basic, hanno un particolare weird e stanno bene quasi con tutto! Circa 245€. In saldo, ovvio.

La scappata sul sito Cleo B era d’obbligo: appena lo apro resto folgorata!! Scarpe color vitamina con tacco scultura a forma di musicassetta *_____* Amo. Musicassetta, di nuovo, sulle peeptoes, che diventa poi pochette, scritte fumettose ben interpretate: sbaaaav (nota: quelle che vi ho presentato io da Asos non hanno la suola in cuoio, queste del sito sì. Probabile power up nel frattempo ;D? ahah). Resta il fatto che questo brand gravita nel “lusso streetwear UK”. Roba giusta, insomma.

Via con la carrellata di immagini rubate dal SITO

Fumetti, musica, hip-hop wear, vintage, un cucchiaio di Ferragamo d’antan.

Bel mix 😀

Questa è solo una mini selezione, sul sito troverete un mucchio di bellezze XD Peccato non funzioni ancora lo Shop on Line, ci tenevo a mettere anche i prezzi.

Quanto mi piace scoprire nuovi talenti!

Che ne dite?

Baci,

Momo

Nuovi arrivi e ispirazioni colorate. Più un Rutto Libero a caso, che ci sta bene

Evvvai, mi sto liberando delle beghe casalinghe quali: pulizie pesanti, cantine puzzone, macchine anarchiche.

Posso di nuovo postare a mitraglia, sto fotografando in massa le mie amate *____* la cosa più bella del mondo è vederle tutte fuori dalle scatole. Tipo che “casamia” si traforma in un circo sui tacchi.

Vi ho parlato a lungo delle mie disavventure con questa marca di scarpe B&H Shoes, ebbene dopo l’epilogo positivo sulle scarpe nere, ho preso anche le scarpe rosse.

Quali? QUESTE:

Sono troppo gomitole in tutto, vi dirò che il tacco nero me le fa amare ancora di più.  In saldo, ho colpito.

Lo so che sono stati antipatici in passato, ma gli ho dato questa possibilità, son buona…che ci posso fare? Magicamente hanno anche iniziato a rispondere alle mail. Numeri di telefono previsti forse per il 2020.

Se volete farvi proprio male, esistono anche in questi colori: DICO, LI VOGLIO TUTTI.

 

Forse tranne la nera, che il plateau lucido mi fa trash abbastanza.

Se vi piacciono, e so che vi piacciono..dai sono bellissime!, costano 89€ in saldo sul sito shop online di B&H, la spedizione as usual 5€ con Bartolini o simile.

Dicevo che mi hanno risposto alla mail con una certa tempistività e un piglio tutto zuccheroso…avranno letto le mie disavventure, intuendo in me una potenziale cliente con problemi maniacali sull’argomento scarpe? Chissà. Sta di fatto che sembran redenti, vediamo quando, e come, mi arrivano le rosse 😉

Tanto per non farci male coi colori, eccovi una carrellata di scarpette deliziose B&H

Questi sono carinissimi  sandali sling back in suede, tacco 9 d’ordinanza per l’ufficio/giretto, comode senza rinunciare allo stiletto. Fanno la loro porca figura. E che colori. Soob. 129€, non pochissimi, ma ci può stare.

Oppure..

Deliziose maryjane in suede technicolor. Magari un filo massicce, lo sono, però si possono declinare in maniera poco scontata. Mi piace l’idea di una scarpa kidult, come la maryjane, accompagnata da un design spesso e con un colore da pennarelli giotto..l’allegoria del trash che, però, par funzionare.

Io sinceramente le adoro. 89€ in sconto.

Ma..vi avevo promesso un bel ruttone, vero?

Sempre dai nostri amici B&H, ta-daaah

LE MARRANTAZZE budget

Che poi, affrontando l’argomento: sono identiche per concetto e per desgin a quelle scarpe per traumatizzati dalla loro statura, maschi che comprano le allacciate classiche coi tacchi interni (che alzano di 10 cm e non di vede..NOO, sculetti come una ballerina brasiliana MA NON SI VEDE) per apparire più alti. Ci sono interi siti dedicati. Giuro.

Poi, se le Fornarina-truzzarina degli anni 90 avevano il coraggio di mostrare la zeppa, queste la nascondono..ottenendo un finto design da basket, un effettivo aspetto da scarpa ortopedica correttiva.

Poi i colori, poi i prezzi. Queste di B&H, se ci sbavate, costano 179€ e non andranno in saldo perchè la materia da fashion blogger incallita fa troppo cassa. Mi spiace.

Baci Gomitoli,

Momo

PS. Mi sono iscritta al secondo SHOECHALLENGE di Amber, perchè il primo l’avevo lasciato causa Uomo poco propenso alla fotografia su ordinazione. Sul sito di Shoperwoman c’è la possibilità di iscriversi alla community scarpaiola e di partecipare, mi trovate con il solito nome MomoIlGomitolo.

(Manu, so già che ti spancerai leggendo il mio inglese da lobotomia frontale violenta. Lo SO.)