Luisa

Alla berlina! Dolce e Gabbana Netty Boot: Si o No??

Buongiorno,

vi do la buona domenica con un articoletto su una questione che mi tormenta da ieri sera..

Sulla Luisa ho visto questo stivaletto..Lo fanno Dolce e Gabbana, e mi rende felice constatare che finalmente la linea dinamica della suola non è tozza come al solito, unendo molti elementi fetish quali la rete e la vernice su uno stivaletto strettissimo.

Il fatto è che mi piacciono,  o almeno, così crede il mio cervello, e volgio capire perchè.

In tutta franchezza alla caviglia sono ridicolmente stretti, tuttavia la lavorazione e la dimensione della rete mi fa pensare ad un opera ben riuscita ;/ uhm..

Il captoe è delizioso, così piccolo, la punta è tonda (mitica l’effetto del restante vernice+rete) ed è presente una scarpa “invisibile” per evitare strasbordi di piede inguardabili..Il cinturino al collo del piede. Abbiamo una D’Oray bellissima che vuole farsi stivaletto con un calza a rete posticcia…potrebbe anche funzionare. Mi piacerebbe vederli su una calza a contrasto. Il tacco è gustosamente fine.

Forza, aiutatemi a capire se queste scarpe sono da salvare o da condannare ;D!

Se vi piacciono sono su LUISAVIAROMA a 495€ 😉

Baci,

Momo

Tentazioni per la prossima stagione F/W 2011 2012 ;)

Visto che il clima, questa estate, è davvero impietoso e non ci risparmia nulla…nemmeno un terremoto qua e là..ho deciso di guardare un po’ cosa ci riserva la stagione F/W 2011/2012…

Solita tappa, un po’ scontata, su LUISAVIAROMA.

Al primo posto, mi hanno rubato il cuore con il loro tacco svettante e sinuoso, un connubio tra hi-tech e iperclassic: sua maestà la decollete color azzurro polvere di Casadei:

Il tacco in metallo spazzolato dietro continua fino all’attaccatura con un design davvero “futuristico”, mi ricordano un po’ il primo design delle “bacoltè” che si vedeva girare in internet, quelle nere con tacco rosa ;). Altezze di tutto rispetto, 12 cm, sottile e davvero di grande impatto (soprattutto per la caviglia..) ma hanno un plateau nascosto di 1 cm, che zucchera la medicina! La tomaia ha un colore molto tenue, seppur ben visibile: è un chiaro richiamo agli anni 90 e alle “mezzetinte”: polvere, ghiaccio, antracite, bordeaux, grigioperla, verde salvia… meglio appuntarsi qualche nota! La punta aguzza, ma corta, non fa che accentuare questa allure.

Potete acquistarle direttamente sul sito di LUISAVIAROMA, costano 499€

Secondo posto: sempre di Casadei (il mio sogni erotico in quanto scarpe, cosa posso farci?!) ma proposto in due versioni:

BY DAY

Un imponente triplo plateau con tomaia color mango, in suede (che intensifica le vibrazioni della tinta)e spuntate: sebbene ricordino l’estate, il plateau inferiore in cuoio scuro ci ricorda i colori delle foglie autunnali. Di solito non sono molto amica del plateau, ma con un tacco di questo tipo ci sta tutto *_*, bellissime!

Acquistabili sempre qua, LUISAVIAROMA, costano sempre 499€

BY NIGHT

Eccole invece dopo il cambio d’abito, smessi i panni di foglie autunnali richiamano subito Halloween e le streghe! Bellissime in questa rivisitazione Goth, che amo da impazzire come stile!, con pizzi e crinoline frou-frou a decorare il piede: ma quanto sarebbero perfette con calze a contrasto e abito nero in pendant? *_* Le VOOOGLIOOOO!

Acquistabili sempre qua, LUISAVIAROMA, prezzo 540€

Per entrambi i modelli a triplo plateau abbiamo uno stratosferico tacco 13 (3 di plateau)

Terze in classifica, cambiamo stilista! Valentino 😉  modello semplicissimo, colore pieno, sempre una mezzatinta (verde oliva/fango) e finish glossy in vernice

Punta a mandorla, plateau interno ma evidente, tacco molto slanciato a spillo e laccatura super lucida, come non amare questo classico pieno di carattere?? Tacco 12,con 2 cm di plateau.

Acquistabili sul medesimo sito: LUISAVIAROMA, prezzo 411€

E adesso continuo a setacciare il “futuroche ci attente” in tema scarpologico 😉 Chissà cosa altro salterà fuori!

Vi piacciono?

Baci,

Momo

Che hai detto? Paglia? Corda..??! Ohh…*_*

Ciao, e riciao 😀

Di questi tempi le mie amichette blogger non fan che parlare di zeppe di corda o paglia, e io…??

Dai, fa  un caldo da scoppiare e anche a me cominciano a fare una certa gola. Essì! Anche una purissima del sandalo in pelle, al massimo in tessuto, può cedere 😀

Mettiamola così, ho già acquistato un modellino di Zara a chanel spuntata con nappine che ha la tomaia in foglia di mais sbiancata intrecciata, ma con tacco e zeppa in “cuoio”…=_=

Però una vera Zeppa in corda non la indosso da anni..ne avevo una deliziosissima, con upper in satin color crema sagomato a chanel spuntata e fiocchetto in tulle nella tinta cacao. Le amavo, ma, gente, ammettiamolo: fanno un casino da sciabbatare a camminarci.. ç_ç un po’ me ne vergognavo…però mi dichiaro pronta a dare loro (il popolodelle Zeppe in corda) una seconda chance.

Ok, ma io sono una con le idee precise, almeno scarpologicamente parlando. Non mi accontento delle classiche zeppe…

Io le amerei così:

Oh, my Loubie!! Ok, così non rendono..

Oppure..ù

Sono di Louboutin, costano un casino, ma non tantissimo…ok è corda, ma che CORDA! Eleganti, insolite, stupende ai piedi e super glam ^_^!! E qualcosa di simile sono già certa di averlo visto in giro! Eh, ok la zeppa è un surrogato comodo del tacco, ma la voglio alta! Così si che non ammazza la gamba ;D (ma forse la caviglia si…chissenefrega ^_^!)

Unica altra alternativa accettata..anche se si parla già di materiale per esperte di alpinismo…

Thanks Giuseppe…

ha reinterpretato quei discutibili stivaletti dell’inverno appena passato, che tanto piacquero a Lady Gaga, in modo davvero sublime!! (Anche se ricordo una Zeppa Armani molto simile nei toni B/W di alcuni anni fa, molti-alcuni anni fa)

Cioè….scusate?!?

Un amore fortissimo, quel suede, le impunture, la zeppa easgerata: sul sito del Designer hanno già finito il mio numero…se solo sapessi che calza piccolo potrei anche farla la pazzia con un 38..*_*

Capito? Per Momo: Zeppe moderne, superlative anche nei toni più smorti naturali.

Buoni acquisti zepposi *_*!!!

Le Zanotti le trovate a 491€ su LUISAVIAROMA, come le Louboutin precedenti che però costano anche meno: 375€!!..

Piccolo consiglio alle zeppe-di-corda munite o potenziali proprietarie: nulla più delle zeppe in corda si impregna di sudore, la stagione ne conviene, quindi via dalle zone impolverate (o farete il cemento tra le dita..) e lavatevi accuratamente i piedi prima di indossarle (anche se vi sembran puliti) o sapranno di formaggio dopo mezza stagione hihihhi 😀

Dai esagero, però una cosa è d’uopo: pedicure perfetta, nulla esalta di più la pelle secca di un materiale secco, quindi pomice a manetta, e tanta cura alle pellicine delle unghie, che in estate si seccano molto. E lo smalto: ok a toni strong e di stagione me evitaterei i colori troppo naturali..Osate, che è già una zeppa non facciamo diventare una zappa! ^_^

Vi penso, intanto preparo una fotina nuova 😀

Baci,

Momo

PS: Siete irriducibili delle ballerine? No? Fa niente, siete perfette comunque: Shoegal ha indetto un contest simpaticissimo al quale partecipare è facile e divertentissimo! Il premio: un paio di meravigliose ballerine SOS speciali salvavita! Forza ;D CLICKA E SCOPRI!!