lilla

Adriano Diagi: un’altra volta MAGIA PURA.

Heilà,

avevo scoperto questo meraviglioso designer sul sito “Zoom Magazine“, e avevo scritto poi qualcosa in merito. (l’articolo era stato, a sua volta, scritto da Shoegal)

Poi, per mille motivi, non sono più andata a sbirciare il suo sito, MEA CULPA!

Non aggiorna spesso con nuovi modelli, ma non manca di stupire ogni volta, ecco ad aspettarmi un sandalo perfetto, MIUMIUesco al punto giusto ma ancora meglio, e dalle tinte delicate:

Il sandalo lilla a poi di diverso diametro, con suola e nappa del rivestimento interno rosa baby, si chiama Anna. E’ in raso e chiama l’estate a pieni polmoni (ne avesse, certo), con il suo design anni 40 e il plateau, alto ma ben integrato nella struttura, e il tacco doppio non troppo grosso.

Mi piace molto il piping (rifinitura sui bordi della tomaia) in vernice tono su tono, aggiunge un tocco di luce ideale. Questo colore, poi, dona moltissimo ad ogni incarnato, esaltandone i pregi. Graziosa anche la fibbietta, dell’ankle strap, verniciata.

L’incrocio sulla mascherina anteriore (sulle dita, per intenderci) è ripreso anche sul tallone, un dettaglio retro-vacanziero che richiama subito un abbigliamento da promenade. Li vedo perfetti sia sotto un pantalone capri, come un jeans o un più scontato abito “cruise” tutto svolazzante. La loro iniziale immagine massiccia è solo un illusione: l’altezza stratosferica del tacco “mitiga” tutto.

Del resto, come facevo a resistere al mio modello di sandalo preferito? Prezzo: 470€ sul sito dello STILISTA.

Sempre di Diagi, amo follemente:

Classy Lady  (collezione S/S 2012) 440€ sul SITO

Il sandalo Angelica 460€ sul SITO

E il misterioso modello “96” che non ha prezzo, per davvero XD ahah (QUI, ma non so come si possa acquistare)

Non sono una meraviglia?

Tra l’altro ho notato che, per la qualità proposta,  i prezzi sono ancora molto “umani”, sebbene…er..ALTI!!

Vi ho ispirato almeno un po’? Io sono in brodo di giuggiole!!

Baci

Momo

Post Veloce per ingannare l’attesa.. :D

Ciao, biscottini alla panna!

Ecco cosa incontra Gomitola mentre naviga a caso con il puro obiettivo di farsi del male serio e profondo….gita internettiana (a caso..) sul sito di Brian Atwood:

Amore per il pizzo, i colori pastello e i tacchi paurosi *_*

Quest’anno infatti avevo una voglia matta sia di pizzo Sangallo, sia di color pervinca…O_= siigh!

Poi,  la mia inclinazione al navy è allo stadio terminale da anni….

La tomaia è splendida e i colori sono bellissimi! Meraviglia il sughero..ma che schifìo il platform ç_ç è troppo!! Però se ne trovo una copia low cost mica faccio la schizzinosa ahah!

Per adesso mi faccio del male online…domani ho una macchina fotografica, schifa ma c’è, e ricomincio alla grandissima.

Baci :* muà

Momo il Gomitolo

Che inizio fiacco, macchina fotografica a riparare..niente fotine Momottose!

Ciao a Tutti,

avevo 3 post pronti pronti, cui per essere pubblicati mancavano solo le foto…e..BUM!!! La mia piccola Pen (macchina fotografica del Gomitolo) è finita momentaneamente fuori uso!!
Questo mi obbliga a procedere con un altro post ” di riempimento” in cui  per esempio mi lamento della befana, che da ma non passa più: malefica, o in cui me la prendo col moroso, il quale mi ha forzata ad una dieta che definire da campo di concentramento è fin troppo delicato poichè mi nutro di soli bianchi d’uovo frullati con cacao, la famosa dieta proteica a zero carboidrati che favorisce la lipolisi e bla-bla… Il fatto è che non tollera la sofficità momottosa…. questo 2011 è all’insegna della secchitudine da catwalk miei cari Gomitolini. La vedo dura, in ogni caso, io amo il cibo almeno quanto le scarpe ma diamogli soddifazione per 15 gg e tiriamo le somme. Aggiungo che il suo beverone proteico non fa neppure schifo, anzi sa di cioccolato..XD

Ho qualche bella novità che vorrei mostrarvi, il mio primo shopping da Saldi, alcune novelle taccomunite arrivate a farsi posto “a colpi di tallonate” nella scarpiera, gremita ormai, e l’inaspettata mia nuova “collezione nella collezione” di scarpe vintage. Sono solo 3 per adesso e voglio farvele conoscere al più presto!!

Beh, cominciamo ad utilizzare questo spazio in modo utile con una cominicazione che rederà alcune di voi piuttosto felici (spero!!):

Vi ricordare le maryjane lilla di BettyFlower? Avevano riscosso un certo successo, e alcune mi avevano chiesto dove poterle trovare..

Dopo una ricerca, degna di un argonauta e del suo vello d’oro, in cui ho chiamato ogni magazzino, sentito tutti i punti vendita da me rintracciabili, inquisito ogni commessa, FINALMENTE ho avuto una risposta valida!! Mi hanno assicurato che una parte di quello stock rimasto invenduto in diverse numerazioni e diversi colori sarà di nuovo rispedito nel punto vendita del Bennet Di Pieve Fissiraga! Dovrebbero essere spedite dopo la prima “partita” della nuova collezione da Marzo 2011 in poi. Vi terrò aggiornatissime!!

Dai, vi spoilero un po’ il mio shopping in attesa che mi chiamino per ritirare la mia piccola: un paio di stivali over the knee color cuoio, una borsetta in pelle color tortora, una giacca color cammello stile blazer, jeans skinny e maglioncino color senape 😀 A breve fotografie…

Bacissimi

Momo

Nuove Giuoie :D Shoe Room # 10 Mary Jane Lilla-Cipria Betty Flowers

Questo Shoe Room, è anche un “Nuove Giuoie” e una Recensione del Marchio Betty Flowers…cosa volevate di più ;D

Poco prima che iniziasse il mio programma di Austerity, mi sono fermata, post lavoro, al centro commerciale di Pieve (vicino a Lodi), una mia zona franca per il recupero della sanità mentale, dove hanno aperto recentemente uno punto vendit Betty Flowers. Sinceramente, l’ultima volta che mi era capitato di vedere un monomarca di questa ditta è stato anni e anni fa a Piacenza, dove, tra l’altro, i modelli proposti in negozio erano di una tristezza assassina: concetti di scarpe “alla moda” presi e rielaborati in maniera da renderli più…qual è l’aggettivo giusto?? Mmmm..Ortopedici? No, magari Comodi è meglio, o l’intento del designer….Bah, resta il fatto che non mi ha di certo fatto una buona impressione: plateau e tacco basso mi hanno sempre fatto senso, come coppia.

La mia visita al nuovo maxi store aperto nel centro commerciale era dettata dalla carenza da shopping reale (in effetti ci ho dato dentro con quello virtuale…ma niente  negozi a prova di polpastrello =_o gasp!), e avevo voglia di provare roba, al solo scopo ludico in sé.

Devo confermare la mia tesi piacentina: Betty Flowers non ha buona roba (almeno qua in Lombardia) e il prezzo è elevato rispetto alla qualità offerta. Si salvano solo i corner coi fondi di magazzino: infatti le mie scarpe arrivano da lì, e devo pure aggiungere che, grazie al mio acquisto, ho realizzato l’avvenuta caduta di qualità delle catene di calzaturifici, in questi ultimi anni. Vi ricordate quando Bata, Via Maestra, e questa Betty qua mettiamo, facevano scarpe in pelle? Oggi ne faranno 3 modelli in croce per “collezione”, in mezzo alla plasticaccia, e ve li fanno pagare salatissimi.

Queste, inoltre, devono essere parecchio datate (ce n’erano un’infinità, in 4 colori….ma solo un 37, il mio =_=) e magari saranno anche piaciute poco alla gente, ma la qualità stranamente c’è: tutta pelle (suola,tomaia,interni, bottone!!!!) morbida tinta e  verniciata con cura…infatti il prezzo originario era 99€. Ma allora..perchè adesso usano materiali schifosi per scarpe scadenti, degne dei cinesi (..), allo stesso prezzo? Bah, io le ho trovate bellissime, ho amato lo scollo accentuato sulle dita del piede, la punta tonda ma non troppo,  il cinturino col bottone e il tacco grosso, da ballo.

Il colore indefinito….O_O Prendete nota, me lo sento: questo colore sarà nelle prossime palette delle sfilate! Ci scommetto il tacco delle mie Gucci!!

Risultato: non comprate le Betty Flowers se volete investite denare in calzature di Qualità a pressi moderati: sono fatte male. Puntate sui fondi di magazzino: costano anche una cavolata (le mie 19,90€) e valgono anche il doppio!

Marchio: Betty Flowers

Tacco: 8,5 cm

Modello: Mary Jane

Tomaia: vera pelle, come gli interni

Suola: vero cuoio

Colore: vernice lilla “cipriata”

Acquistate: Settembre 2010

Le adoro, voi cosa ne pensate?

Baci,

Momo