Giacomorelli

Shoe Room #52 Giacomorelli “That Yellow Bastard” Wedges

Ohhhh ma chi si accorge che io, a programmare i post, sono completamente bigola? Ahahahah i numeri a caso, ma nello scriverli erano tutti giusti, giuro.

Allora,  citazione nel titolo a Sin City, film che ho amato tantissimo per la trama, i personaggi (Marv ♡) e soprattutto per i costumi *__________*

Quando ho comprato le mie prime Giacomorelli, le zeppone arancio con la tomaia in pelle spazzolata nera, cattive fino all’imbottitura delle suole, è iniziato il mio wedges-drama…oddyo ho scoperto di amare questo tipo di calzature con tutto il cuore. Ma solo quelle altissime eh.

Il plateau è alto ma interno, siamo sui 3 cm, la zeppa è epica: 14cm, il taglio della tomaia che porta la parte del rialzo in netta evidenza grazie al cambio texture/colore le fa sembrare ancora più alte. Sono pop e slutty allo stesso tempo *_*

Queste qua sono le medesime zeppe che avevo già comprato ma opentoe e con suede gialla anzichè arancio. Sono così fissata con questa creatura che me le prenderei in tutte le sue salse *__* Se mi dicessero: “Ciao di questo modello esiste anche il tronchetto con zeppa in suede rossa.” Molto probabilmente la prenderei.

ODDYO

Comunque veniamo alla scarpina: Una decollete a zeppa con opentoe abbastanza generoso, realizzata interamente in pelle: è tutta soffice e comodissima!

La soletta è imbottita e internamente è tutta giallo limone come la zeppa :D, sono bellissime! La solettina copre con il giallo anche la parte esposta dell’opentoe, così si nota tantissimo anche da indossate. Le trovo adatte anche alle calze coprenti…dai su, insultatemi.

Ci si cammina facilmente, e la zeppa si assottiglia tantissimo, quasi a spillo, rendendole leggere e non pesanti. Io le vedo adatte ad un abito lineare, anche in pelle, pochi fronzoli o a un paio di jeans skinny. Cose che su di me fanno ruttare BTW.

Adesso vi lascio le foto, così mi dite *_*, e ringrazio Monica di tutto cuore che me le ha ritirate da Tremolini :* SMACK

 

 

Noto inoltre che questo modello aperto davanti è molto più scollato del fratello arancio 😀

Che mi dite?? *_*

MODELLO: Decollete Zeppe

COLORE: nero+giallo limone

TACCO: a zeppa fine ricoperta 14 cm con plateau interno quasi 3,5 nel punto più alto

TOMAIA: pelle di vitello nera spazzolata + ricopertura tacco in suede giallo limone

SUOLA E LINING: suola in cuoio e lining in nappa giallo limone

PUNTA: a mandorla, aperta

Acquisto: Ottobre 2012

 

Baci

Momo

 

Rotocalco del Gomitolo: Gli essenziali per la brutta stagione 2012/3

Troppo che non scrivo, un mese.

Non vi nascondo che sto malissimo ed è un periodo di bitume, ma tiriamo avanti. La salute ha la brutta mania di ritorcetisi contro, si continua.

Sono qua, tornata e spero ben carica, per parlarvi di cosa reputo fondamentale per questo inverno 2012/3, secondo l’ottica gomitola: un pizzico fashion, due tazze vintage style e un sacco DIVA.

Rasoterra, cioè siamo seri: servono anche le scarpe senza tacco.

-Un paio di stivali neri in pelle morbida ma non caduca, liscia o martellata che sia, ben aderente la gamba. Un modello da cavallerizza con un apporto di Military Chic che non guasta.  Una fibbietta è il tocco perfetto, oro o argento, per l’HW,  sarà il vostro mood a deciderlo.

No a borchie o punte o eccessiva metalleria, si parla di un modello classico, insomma prendete quel rutto di Givenchy alla maniera di AstroBoy…ecco, però normali.

Questo modello di Gucci è perfetto, in tutto e per tutto, usatelo come esempio. NO a roba western, come tagli a coda di rondine sull’apertura superiore, punte o tacchi rientranti. NO. Tacchi appena accennati classici da scarpa bassa, o da uomo fate voi, punta a mandorla e avviluppati allo stinco per bene, l’idea cinghietta è molto WOW, cerchiamo di non renderla troppo appariscente. Ah, questi costano 1150€ QUI.

-Ballerine color vinaccia estremamente minimal.

(nel post sotto, quelle di ELE HAND MADE, sono perfette)

Passiamo ai tacchi, che ho già la depressione a cercare un altro modello senza tacco.

Siete pregate di procurarvi un paio di zeppe decollete, altissime e molto cattive. Io ho quelle di Giacomorelli, sia chiuse con dettaglio arancio che peeptoe con zeppa gialla (le peeptoe le ho da poco prese sul fighissimo sito TREMOLINI), e le stra-amo , ma punto a prenderne anche un paio con cinturino alla caviglia. L’ideale è con tomaia in velluto o suede, ma fate vobis. MEGA ALTE, non si accettano mezze misure, la zeppa se si sfina nella parte posteriore è meglio.

Aperte chiuse…è indifferente. Questo modello, copia della proposta Zanotti dell’anno scorso/due anni fa, lo si trova  a poco su Ebay.

Colori ammessi: borgogna, verde scuro, blu di prussia, nere e se proprio ve la sentite viola. Ottimo se c’è il piping dorato.

Ah….le heelless, quele schifezze che sembrano mancanti di una cucchiaiata di tacco dietro…ma per favore. Grazie.

– Una deco/scarpina aperta in VELLUTO

Allora, il velluto IMPERAT, non ci sono quarzi, una scarpa in questo materiale è obbligo per la GomitolBruttaStagione, meglio se dalle forme un po’ tozze (tacco grosso, ma non giga, e plateau medio con punta tonda). Amo le scarpe a punta, ma il velluto non è loro amico. Gucci ha tirato fuori una chicca da paura, una scarpa che grida COMPRAMI da ogni singolo acaro insidiato nel peluria setosa, ma 550€ ragazzi. Magari per Natale, se trovo un sacco di denari.

LA PERFEZIONE. Anche in rosso, notare lo scollo da vera Diva-WOW:

Anche queste mi fanno sbarellare (sempre Gucci, un pugno di € in più):

Comunque, tacco perfetto, vintage allure da panico, l’ideale è che siano nelle vostre corde: il velluto non perdona e se la scarpa non convinve fa zozzata da camera cheap. Scegliete con cura e con cuore.

Se siete delle Queen, le Kirkwood qua sopra saranno il vostro pane.

Per ora credo sia tutto, anche se pensavo alle trame della pelle…o ai tessuti, ma mi serve un altra settimana.

In questi giorni si parlerà di SHOE REVIEW, sì signori vi recensisco le scarpe.

Le scarpe della Ferragni. IO LE HO COMPRATE SOLO PER VOI.

Baci,

Momo

Shoe Room #46 Le Zeppe Giacomorelli da cattivona dei Cartoon!

Ve le avevo già mostrate, un pezzetto, quando vi parlavo di Tremolini Shop On Line, queste zeppone da vera evil girl dei fumetti, nevvero?

Io le ho amate subito, complice il prezzo pieno (400€ e passa) mi sono subito messa all’opera per cercare un’alternativa cheap su qualche sito (inglese). Ho trovato l’america con queste..stavo per comprarle, poi vado a riguardarle (le vere) e MAGIA! Sono state scontate a 130€ *_* non poco, ma rispetto alle 89€ per le “finte” era quasi giustificato!

Prese, e…arrivare a destinazione non ho resistito all’indossarle subito *__*

Sono molto alte, dietro la zeppa raggiunge i 13 cm puliti, il plateau interno, reso ancora più invisibile dal disegno della zeppa (che da l’illusione di altezze proibite) in colore e texture a contrasto rispetto la tomaia: una suede arancione molto vivace, che tira al mattone contro una pelle spazzolata nera, di media lucentezza.

Mi piace tantissimo l’effetto finale, non massiccio, la punta affilata con “prua rompighiaccio” (come la chiama Uomo) abbinata ad una zeppa è decisamente fumettosa, ricorda gli stivali un po’ sado delle eroine Marvel ;D

(dite ciao alla cartaccia a terra =_=”)

Splendide con la calza coprente, bellissime sul piede nudo: internamente sono rifinite con una pelle nappata nello stesso arancione della zeppa, molto confortevole (e cosa importantissima: non vi lascia il piede colorato!) e una soletta interna gradevolmente ammortizzata da cuscinetti per agevolare la camminata. Certo, perchè una zeppa così alta però priva di laccetti che ancorino la struttura alla caviglia (come può essere un sandalo zeppa dei più comuni)  può essere traumatica per il piede, soprattutto se pensiamo che la scarpa è tutta il pelle (materiale non proprio leggerissimo), tuttavia è così perfettamente centrato il baricentro, che accompagnano i passi comodamente 😀 sebbene l’inclinazione di dieci centimetri, per il piede, è pulitissima.

Sono comodissime, anche con la pioggia..peccato che il tacco in suede sia molto delicato e io l’abbia già sporcato guidando mmm…devo mettermi a pulirlo a dovere 😛 Il suede chiaro è da perderci la pazienza! Ahah!!

Giacomorelli mi ha dimostrato, con questo mio acquisto, che le ottime scarpe italiane si posso fare anche oggi, senza un grande nome decennale alle spalle. Sono realizzate a dovere, si vede dallo scollo che è stato reso meno pronunciato proprio per conferire proporzione e favorire l’adesione della scarpa al piede durante la camminata. Soffici. Non le posso definire diversamente *__*!

MARCA: Giacomorelli

MODELLO: Zeppa chiusa

TACCO: A zeppa 13 cm, 2,5 plateau ricoperto di suede arancione

TOMAIA: Vitello nero spazzolato

LINING E SUOLA: nappa arancio e cuoio nero

PUNTA: a cuore, stretta.

ACQUISTO: Febbraio 2012

Che mi dite?

Baci,

Momo

E-Shopping Tips: TREMOLINI SHOP ON LINE

Buonasera e buon venerdì 😉

Finalmente è terminata questa settimana lavorativa e ci godiamo un po’ di relax!

Volevo parlarvi di un esperienza recente di shopping on-line e darvi qualche dritta, oltre che una bella recensione, per fare ottimo shopping sulla rete senza incappare in brutte sorprese.

Come avrete notato, impossibile non accorgersene, ultimamente fioriscono sul web queste boutique online, vere e proprie sorelle virtuali di negozi esistenti nel mondo fisico. Mi spiego, le boutique di lusso e companatici hanno messo sul web una copia fedele del loro negozio, organizzato come un e-commerce. Figo!

Non che fosse cosa assolutamente nuova, pioniera la cara LUISA VIA ROMA, ma è proprio il crescendo di interesse verso il mondo internettiano, vuoi i blog-blogger, vuoi i social network, grazie ad un potentissimo bacino di utenze raggiungibili (a macchia d’olio) che diventano  veicolo pubblicitario a pochissimo prezzo-fatica. E io ringrazio!

Ho potuto conoscere per via fortuita questa boutique di Desenzano del Garda, TREMOLINI, per sentito dire, per un link inviato, ed è stato subito amore per le collezioni proposte. Mi sono accorta che questo sito anzichè vero e proprio manifesto del negozio è un e-commerce. Aggiungo, veramente ben fatto: semplice, intuitivo, navigabile e deliziosamente minimalista.

Girovagando, da brava squattrinata quale sono, mi sono fiondata sulla sezione saldi/outlet, che vengono sempre aggiornate con nuovi pezzi, e, ovviamente, ho selezionato “scarpe”.. Primo grande amore una serie di Dsquared fighissime a prezzi ampiamente decurtati (poco sotto le 200€, per il brand già super economico..aehm..) In particolare quelle che vi avevo mostrato a Natale, con tacco scheletrico ;D Soffiate sotto il naso.

Ma sotto le quinte, anche a fronte di un ordine non processato, causa furto di scarpe al Gomitolo (Tu, che me le hai fregate, stai all’occhio!), cos’è successo?

Epifania. Ho avuto modo di conoscere la perfezione fatta negozio: assoluta cortesia e gentilezza, DISPONIBILITA’ totale. Contattando la mail del negozio rispondono in tempo record, anche alle domande più assurde (e io sono campionessa di domande idiote) con estrema competenza. Meglio, non parlerete con un “team”, misterioso agglomerato di persone, che prima parli con una, poi con una altro e si ottengono 20 risposte diverse, no…parlerete con una persona vera, nome cognome, con la massima disponibilità! Nulla sarà diverso dall’entrare in negozio e avere un commesso super competente a vostra disposizione!!

UNA MERAVIGLIA

Solo questo dettaglio, e scusate se è poco!!, vale la preferenza per gli acquisti internettiani imporanti!

Parliamo del mio acquisto, sì perchè a Natale ho toppato tempistiche, ma poi ho concluso: un bellissimo paio di zeppe Giacomorelli *__*

Come è andata, come ho fatto?

1) Ho scelto l’articolo e mi sono registrata al sito (ero già registrata da Natale, vabbè).

2) Contatto il servizio clienti, sia al telefono che via mail: risposte super esaurienti e rapidissime. Addirittura mi tengono via le scarpe fino alla sera per fare l’ordine (spariscono immediatamente dal sito).

3) Faccio l’ordine: si può scegliere di pagare con carta di credito (paypal o via classica protetta) oppure Bonifico Bancario in advance (anticipato: fai il bonifico e mandi stamp della pagina come “ricevuta”). Opto per la seconda.

4) Mi mandano tutti i dati per il bonifico…ops non riesce, sussegue uno scambio di mail nella quale cerchiamo di capire cosa succede (Iban cannato, rimandano tutto) Ritento: Evviva!! Tutto risolto ;D

5) Il giorno dopo il tutto (poiché io non sono paranoica, no..) chiedo conferma dell’indirizzo di spedizione da me scelto: ecco avevo sbagliato! Cambio con quello del lavoro.

6) Dopo un giorno lavorativo sono sulla mia scrivania.

WOWOWOWOW!

Grandiosi!

Imballo perfetto, spedizione con corriere. Gratuita sopra le 150€, me tapina con i 138€ non ce ‘ho fatta per un pelo 😛

Ovviamente è comtemplato il reso 🙂

Se amate accessori ricercati, collezioni di alto pregio ma non i soliti blasoni è cosa per voi.

VELOCITA’: ★★★★★

ASSORTIMENTO: ★★★★☆

CUSTOMARE CARE: ★★★★★

VOTO: 10 e lode!!

Beh, non resisto: ecco cosa vorrei con tutta me stessa *__*

Le scarpe di Rochas che ho messo qua sopra le amo e le adoro come divinità da quando erano apparse a prezzo pieno, mi accontenterei di una delle due, anche se della prima è rimasto solo un 38 e mezzo..mm 😛 Come le adoroo *___*

Vi lascio con un caldo invito a fare una visitina al negozio, e NO, non mi hanno chiesto di sponsorizzare, tantomento scontato un € dalle scarpe. Hihihi 😀 Tutta farina del Gomitolo. Come sempre!

Baci,

Momo

Ps Seguirà Shoeroom con le suddette Zeppe 😀