buckle

Di come scopri di amare Balmain. Di come riscopri il tuo lato goth.

Stelle mie,

sto vivendo un momento di merda (che novità, nevvero?) e lo dico senza mezze misure.

A consolare le mie stanche cornee, e retine al seguito, ci sono questi bellissimi sandali. Ma così bellissimi che ci scommetto la mia macchinetta Nespresso nuova che li ha disegnati Zanotti. Tanto si vede che è la sua mano, su:

Parliamone, di solito io odio la pelle nera fine a se stessa. Mi fa scarpa da ufficio scialba, oppure trash da due soldi. E invece °___°

Come le fibbiette: generalmente non le posso soffrire, ma qua sono declinate nel modo più…XENA possibile *____* IO AMO XENA

XD ahahaaah Scherzi a parte, questo loro piglio gotico-medievale, con le fibbie metalliche lavorate, antichizzate su un modello chiaramente ispirato alle cinture di chiusura delle armature/bardature medievali (romanzate). Per quel che si vede, potrebbero indossarle le fidanzate dei Nazgul per fare la spesa al super. AmoleAmoleAmole! Riscopro la mia anima goth-fantasy, che piacere 🙂

Torniamo sulla terra: sono sandali di BALMAIN.  Sono una roba super fashion, anche se ricordano i cataloghi di Alchemy Gothic, sono bellissimi, con un tacco di tutto rispetto.

Ah, li trovate su TheCorner, 1125€

Ma 5€ di sconto ve lo fanno, via… °_°

Anche no.

Però son belli, occapperillo se sono belli.

Perdonatemi un idea Gomitola: ok che lo smato rosso è TOP sui piedi, ma qua è richiesta roba seria: rougenoire su tutti e ogni sfumature di scurissimo. 

Baci

Momo

Shoe Room #3 Sandali Zara in Cuoio

Questi sandali li ho acquistati lo scorso anno da Zara a Torino ;D

Ormai eravamo a metà saldi estivi (più o meno questo periodo Luglio/Agosto) e in concomitanza con una gita al Lingotto di Torino (il movente ufficiale era una spesa da Eataly…che cose buooone hanno ;P slurp) consegue gita tra tutti i negozi presenti: uno sballo ^_^

C’era davvero la manna dal cielo per quel che riguarda l’argomento scarpe, e di vestiti: a profusione, ma la pecunia scarseggiava e ho investito, quindi, la maggior parte delle mie energie nello Zara li presente (tra l’altro molto grande e fornito). Purtroppo per me, non ero per nulla abituata a fare shopping alla maniera locale, troppo abituata alla foga che serve per uscire vive dalla bolgia delle versioni milanesi della catena,  così ho visto le mie “possibili prede” e le ho arraffate in balzo! …con lo stupore dipinto in viso alle altre, più tranquille e a modo, torinesi.

Dopo le varie prove direttamente nelle corsie (i camerini sono impraticabili) di tutto il mio bottino si sono salvati (troppo ottimista con le taglie..) solo queste scarpine deliziose e un maglioncino blu.

A dirla tutta le avevo già adocchiate, e bramate,  a febbraio, il tacco assassino e sottile, tutte rivestite in cuoio e i listini belli tosti e adorabilmente sovrapposti…non potevano essere una creazione di Zara o_O eppure..!! Che dire, vestono piccolo (come tutte le scarpe della catena spagnola, serve un numero in più) ma sono piuttosto comode nonostante i 10,5 cm di dislivello effettivi.

Il cuoio sembra di buona qualità (le mie foto no!),  e la suola molto ben fatta. Consigliatissime ^_^

Tacco totale: 13 cm

Plateau: 2,5 cm

Materiale: cuoio (tomaia e soletta interna) fibre artificiali (suola)

Marca: Zara (fascia alta)

Aquistate: Luglio/Agosto 2009

Bacissimi,

Momo ;*