Rotocalco del Gomitolo – Saldi, How to: Punti base e Biker Boots

Tesori del Gomitolo,

accade la traggedia, sono a piedi causa macchina ferma e oggi, appunto, non posso andare a lavorare…così mi metto a produrre comunque qualcosa che possa essere utile. Si spera, almeno. (lunedì, ndr)

Sono da iniziati i saldi da una decina di giorni ma già si raschia il fondo, avete notato? Nei negozi non c’è un beato cecio di niente, e manco a dirlo, neppure da Olympic (negozio torinese famoso per le risse da coda ai saldi) c’era fa fila. Un bel dramma, uno spaccato di un era alla frutta, vien da dire. Ma veniamo a noi, e dimentichiamo le cosacce che accadono everywhere nel nostro amato (?) paese..che questo blog ha altri scopi XD.

SALDI. SCARPE. COSA PRENDO?

Avevo già scritto in merito al tema cosa ne penso, ma quelli erano precetti per tempi normali, in cui dopo 10 gg dal via si è ancora fermi al 30% di sconto al massimo, oggi è diversa la solfa: una pioggia di -70% (su cosaaahhh?? Non l’ho ancora capito, i nogozi son vuoti!!) ovunque può far partire l’embolo acquistaiolo anche alla più morigerata delle spendaccione in incognito.

Acquisti on line a parte, quelli sono dettati più dal fattore “prezzopazzo+firma” a farci digitare “compra adesso”, volevo focalizzare l’attenzione su quelli in real: quelli che dovrebbero essere più ponderati, magari per pezzi che ci servono davvero, quelli tutti i giorni, come uno stivale o un bel cappotto. (Quelle cose su internet no eh…costan troppo e hanno troppi punti critici di vestibilità).

Quindi la mia risposta è: Con i saldi concentriamoci su quei pezzi importanti nel prezzo come nella vita reale XD (massima gomitola,)

Stivali appunto e cosa desideriamo adesso pià che mai? Bikers! Comodi, carini e davvero versatili.

MINI GUIDA ALL’ACQUISTO:  BIKERS BOOTS

Questi brutti ceffi sono due anni che ci tormentano con la loro presenza, e ammetto che li amo!

Se volete un consiglio gomitolo, con questi saldi, complice il trend del momento che li fa saltare fuori da ogni collezione (per qualsiasi fascia di prezzo) acquistare questo stivale potrà risolversi con un grande affare: sono senza tempo, se semplici,  e si indossano con tutto, più sono usati più sono cool! Alla pari dello stivale da cavallerizza, sono da considerarsi un pezzo irrinunciabile in una scarpiera nel lato “comodo” 😉

Il modello classico “pesca”, senza troppi ritocchi fashion, direttamente dal mondo dei centauri, dove tutto è in cuoio nero, compresi i fazzoletti XD !! Due fibbiette per regolare la tenuta (sistemate una sola volta nella vita), e linea semplice per uno stivale che va calzato in fretta per diventare parte del corpo di chi lo calza. Ho passato il mio periodo anfibi-anni90 e posso dire che una volta calzati (e opportunamente sfondati!) soltanto a bordo letto ci si ricorda di loro, che vanno tolti. Hanno un potere speciale, ti fanno sentire invincibile XD

Ci sono, poi, moltissime reinterpretazioni in base al mood del momento, dalle borchie, all’altezza stessa dello stivale, la suola più o meno rigida, fino ad arrivare anche al colore..sì, confermo esistono anche in altre tinte! Scherzo, è ovvio che ci siano, ma non fatevi ingannare, se non sono neri perdono molto del loro fascino e versatilità.

Andiamo non è bruttissimo, ma quasi.

Una cosa da tenere ben presente è la qualità, nulla toglie il diritto di spendere poco ma per uno stivale mi pare un gesto rischioso: il piede chiuso all’interno di un involucro tanto invadente DEVE poter respirare. Un ecopelle di cattiva qualità può creare seri danni (leggi micosi, piaghe, unghie incarnate), io vi consiglio sempre il cuoio ;D fate vobis.

Via libera a borchiette e strass, se sono nel vostro stile, ma meno ce ne sono e meglio è ;D oppure devono essere tantissime (vedi modello ASH) Le mezze misure stancano.

Bellissimo, davvero “potente” ;D

COME COMPRARLI

VITA REALE: Il negozio che li ha in saldo vi cattura senza reti..vi capisco! Mi raccomando , fate caso a questi punti e non vi pentirete del vostro acquisto! Misura della pianta: non deve calzare come un guanto, ahivoi vi ritroverete con il piede in una pentola a pressione entro poche ore, e non vale il solito discorso la pelle “si da” con l’uso…quello è vero ma ci va un po’ di tempo e utilizzo. E’ un errore comune quello di pensare che il cuoio si ammorbidisca con il tempo: certo che succede ma non dovete massacrarvi i piedi per due mesi ç_ç! Una mezza misura in più (o una intera, pensate all’invernissimo e i calzini beati di spugna che potrete nascondervi dentro) e calzateli sempre entrambi: vi renderete conto che i nostri piedi sono uguali…ma non troppo 😉 . Guardate bene i materiali e le rifiniture della suola: sono dettagli importantissimi per la durevolezza. Dopo due passi vedete come si comportano: vi stanno bene? Fatta! Potrete depennare questa voce dalla wish list ♡

Ps: Controllate sempre come vi calzano al mezzo-polpaccio, spesso sono strettini perchè pensati inizialmente per essere portati con calze-leggings. Deve passare almeno un dito comodo perchè possano essere portati con i jeans 😉 E se per caso muovendo i primi passi vi accorgere te che fa male “piegare il piede” è normalissimo, poi la smettono XD

ON LINE: Questo tipo di shopping non ammette la prova della scarpa, per cui tutto si affida al vostro fiuto e occhio per la misura ;D. Vi consiglio spassionatamente di acquistare sempre modelli che si possano provare preventivamente in negozio, almeno nella forma, un taglio al polpaccio più alto del solito vi può fregare tantissimo nella vestibilità, anche se lo fa apparire più rock…=_= Controllate bene la fattura, e se v piace tanto un modelo famoso, cercatene le recensioni sulla calzata (Purseforum è la bibbia). Poi moltissimi siti e-commerce offrono la possibilità di cambiare merce o di essere rimborsati, cercate di favorire quelli ^_^ Consiglio: SEMPRE LA MISURA IN PIU’ online.

Ed è fatta babies 😉 Poi mi farete sapere se il post vi è piaciuto! E’ scaturito da una discussione con i colleghi, ormai parlo di scarpe anche là!

Non dimenticatevi che queste scarpe sono un autentico passpartout per ogni occasione, se ne trovate un buon paio non fatevele sfuggire (come ho fatto-cretinamente-io), salvano letteralmente la vita XD

Baci,

Momo

Annunci

12 comments

  1. se posso darti un consiglio ti invito a fare visita in qualche negozio di abbigliamento tecnico per bikers, perchè attualmente ci sono modelli pensati e progettati espressamente per l’utenza femminile, sono capi che oltre all’appeal tengono conto anche dell’estrema comodità, oltre che della sicurezza e dell’impermeabilità, che ne fanno un ottimo capo per passare indenni la stagione invernale.

  2. Scoperta da poco grazie ad un’amica/collega non posso che dirti: TI ADORO!!!!
    E’ raro trovare una persona così consapevole e preparata sulle calzature!
    A.

  3. Concordo anche io con le signorine qui su, ho anche pensato di comprarli ma poi non so quanto li sfrutterei. Tra parentesi ho ancora i dr Martens del liceo (!) e quindi volendo potrei anche sfruttare quelli ma per il momento non mi ci vedo troppo :/

  4. Ciao!! Bellissimo post!Posso sapere di che marca sono i primi stivali neri semplici??Li voglio proprio cosi sto impazzendo per trovarli!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...