Shoes Question O_o…PVC Or P-WC?? :D

Ok il titolo con battutina da 1° elementare, ma il punto è chiaro: SCARPE DI PLASTICA GOMMOSA…Si o No?

Allora…io detesto partire prevenuta su un argomento, per quanto abbia sempre sparato a mille contro i materiali plastici quali materia prima per la produzione di scarpe..E senza remore! Eppure mi è sempre rimasto il pensiero: “cosa si prova ad indossare una scarpa in plastica?”

Ecco. Dicevo….Ho ceduto in nome della scienza e del mio amore per l’argomento….vebbè sono carine. 10€ da PiazzaItalia e via il dolore. Che la plastica è plastica, suvvìa.

ù

Le ho indossate per un giorno intero, al lavoro dalle 6.15 di mattina fino alle 15 del pomeriggio. Responso: comode, adattabili a tutto (intendo i vari tipi di suolo urbano) e ben isolante dai sassolini aguzzi. Certo, delle camere a gas per piedi, se ci sono 35 gradi all’ombra come oggi, eppure comprando un numero in più si può avere quella comodità ideale per permettere di far circolare l’aria e impedire al laghetto schifino di esistere quasi del tutto. Infatti ho comprato un 38. La calzata giusta mi sapeva di sottovuoto, cercate di capirmi ç_ç, io in fondo al cuore ancora le detesto.

Invece mi ricredo sulla loro esistenza, a patto che possano costare al massimo 15€, e dico al massimo.

Un po’ da Pierrot. Un po’ Welly boots. Ideali per la pioggia, per le giornate scazzate, e per dare in cambio alle ballerine di tela ufficiali mentre sono in lavatrice.

Basta ^_^ così!

Scarpe d’emergenza low cost😀 APPROVATE

Lusso di gomma: MAI!!!

E voi? Che ne pensate?

 

POSTILLA: La mia opinione per le scarpe gommose è relativa alle sole ballerine. Nulla che sia aperto, taccomunito o zeppato: devono solo essere gusci per piedi da città. O meglio, da Mare ;D. Non hanno nella loro natura una struttura “portante”.

Baci,

Momo

12 comments

  1. Carine sono carine e di sicuro anche comodissime, ma mi lasciano un po’ perplessa per via del fatto che il piede non respira e con questo caldo… E ho il timore che comprando un numero in più mi scappino via, quindi non so se trovandomi davanti un paio così lo acquisterei, sinceramente. °_°

      1. Ora che ci faccio caso le tue hanno dei buchini laterali, se le trovassi così potrei farci davvero un pensierino, anzi, domani spulcio la bancarella di scarpe sotto casa: mi vergogno a dirlo, ma ho un solo paio di ballerine nella mia scarpiera… u_u

  2. Anche io la pensavo come te, poi anche io ho ceduto ad un paio di ballerine di gomma. A dire il vero le uso solo per andare in piscina d’estate o al mare, ma anche io le trovo comode e carine…tanto che poi ho comprato anche un paio di Melissa, ma solo perché non ho potuto resistere all’altezza dei laccetti che adoro (ed erano in sconto!)😀

  3. Io ne ho un paio, ma ho fatto la furbata di prendere il 39 invece che 40, perchè quest’ultimo era leggermente largo… risultato: MUOIO appena ci cammino da 5 minuti ç.ç non son stata previdente, shame on me!
    Un dubbio mi ha sempre tormentata… e le Melissa (specie quelle con la Westwood)?

    1. Sono scarpe di gomma, e in quanto tali sono scadenti per natura: ok che ce la sviolinano per la presenza di una soletta in pelle, ma la tomaia è gomma!! Poi la suola di plastica o il tacco delle Ladydragon non mi convince affatto!😦 Poi parliamo dei prezzi?? Come non sopporto la Candy collection di Furla…maddai!

  4. Io ne ho un paio prese per usarle al mare, ricoperte di strass, col buchino davanti… purtroppo con il troppo caldo mi creano vesciche sul lato… con una soletta in sughero comunque diventano confortevoli…

  5. Io ne ho comprate un paio l’anno scorso con i saldi, carine, comodissime…certo non per tutti i giorni, ma per 10€ spesi ogni tanto si possono anche portare!
    Tra l’altro i miei piedi che sono quanto di più sfigato si possa immaginare con queste ballerine non hanno mai sofferto di vesciche…certo, non sono molto eleganti, non le metterei in ufficio (ma anche si in caso di emergenza..) però povere, fanno il loro sporco lavoro!

    baci per momo!

    ale

  6. Io ero tentata di prenderne un paio l’altro giorno, erano in un grigio chiaro, spuntate e con un fiocco di stoffa. Da lontano non sembravano neanche di plastica. Le ho provate (anch’io in un numero più grande), le ho riprovate, ho fatto qualche passettino e intanto mi guardavo attorno, guardando gli altri colori (viola, nero, bianco) e l’altro modello (col fiocco leggermente diverso). Costavano 9.90€, ma alla fine non le ho prese! Dopo tre passettini e per giunta dentro al negozio con aria condizionata, sentivo già i piedi in ebollizione e il “cic ciac” del piede sudaticcio! Però ammetto che per mare, piscina o qualsiasi posto che comporti indossarle per poco tempo e bagnarsi i piedi, sono perfette.
    Buona giornata, baci

  7. allora io a dire il vero le avevo adocchiate l’estate scorsa, quando fecero il loro outing. Le ho provate, ma erano strette. E avendo il 41 di mio (piedino lunghino) non ho potuto prendere il numero sopra semplicemente perchè non lo avevano fatto -.-‘ quelle che provai erano cafenoir, e costavano all’outlet mi pare sui 20 pleuri, quindi fattibile. Ma nulla, dopodichè ho rinunciato…e credo che ne farò a meno. Ho 7 paia di ballerine nella scarpiera, e temo possano bastare!😄
    un baciooo

  8. carine carine!!! Io non le ho mai testate però alcune sono deliziose perchè la plastica da più l’idea di caramella… però al mare non le metterei.. ti immagini a doversele togliere una volta arrivata in spiaggi? Forse potrebbero essere utili per trovare posto per stendere l’asciugamano😄

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...