Rotocalco Del Gomitolo: Come procedere con un inserzione genuina. Ebay-Vol2 (piccola guida Sergio Rossi)

 Nel nostro scorso incontro, abbiamo tratteggiato le caratteristiche che una inserzione “fruibile” debba avere, ora entriamo più nel dettaglio per garantirci che queste belle offerte siano anche oneste 😀 Sarò una rompiballe, ma detesto le truffe e chi ci campa sopra!

Propongo di seguito un esempio di tour guidato virtuale per l’acquisto di un prodotto, al solo scopo di mostrare i vari passaggi, può essere declinata per ogni oggetto e ogni marca.

ESEMPIO: voglio acquistare una “Scarpa Sergio Rossi” su Ebay Italia (per le versioni estere ci sarà un compendio a parte)

Dobbiamo effettuare da zero la ricerca, innanzitutto selezioniamo Ebay Classico, gli annunci non sono tutelati e non li considero neppure. Adesso cosa inserirò nello spazio della ricerca? Solo “Sergio Rossi”, e nulla più, altrimenti incasineremo il motore di ricerca (già di suo una vera ciofeca), solo poi andremo ad affinare i dati. Magari potrebbe venirci in mente di arricchire la ricerca scrivendoci anche “decollete”, “sandalo” “tacchi”…NO! Pensateci: quanti modi esitono per scrivere la parola “decollete”?? Uno: Decolletee, ma purtroppo le interpretazioni personali sono innumerevoli, senza contare, poi, che il venditore magari non lo scrive neppure nell’inerzione, catalogandole come “tacchi” o “scarpa donna”…forse con qualche errore di battitura….la mente umana è troppo varia (o avariata..in certi, infausti, casi), meglio andare sul sicuro.

Dopo aver messo il brand di riferimento, usciranno tutte le voci di riferimento, adesso affiniamo la ricerca selezionando la categoria che ci interessa: in questo caso “scarpe donna” dalla colonna a sinistra dove sono elencate. Ora, sempre nella colonna di filtro della ricerca selezioniamo il numero interessato nella sezione “taglia”, ponetevi anche un margine, per esempio: portate il 37? Allora selezionate i numeri 36.5, 37, 37.5 o al massimo 38 (il numero in più solo per le scarpe chiuse e quello mezzo in meno per le aperte) considerando che alcune marche calzano più morbido o più stretto del solito (per questo motivo possiamo anche cercare su google eventuali forum che parlano :D).

Così facendo avremo spremuto Ebay: ci apparirà tutto il “Sergio Rossi” che può andare bene come numero nella sezione “scarpe donna”. Ricordo che ogni parola aggiunta al tool di ricerca ci complica la vita…un vero peccato. Ora: teniamo in considerazione solo le inserzioni che hanno foto “casalinghe” ( o nel negozio, ma vere, scattate dl venditore), niente foto di Yoox, del sito della casa di moda o da Google.

Esempio foto “casalinga” fatta a casa e fatta in negozio:

Esempio di fotografie prese da siti o da Yoox (le prime sono chiaramente opera di fotografi professionisti e hanno sfondi bianchi o creati ad arte, le secone hanno la classica impostazione per visualizzarle da due angolazioni e lo sfondo grigino) :

 

Cominciamo ad “osservare” (mettere negli oggetti osservati) tutto quello che ci piace, dovremo assolutamente passare al setaccio tutte le pagine che vi sono uscite, per garantire una ricerca fruttuosa. A “spulciata finita” andiamo nel nostro e-bay e leggiamo con attenzione tutte le inserzioni scelte: i venditori stanno vendendo un prodotto di qualità, si tartta di qualcuno che o le ha possedute oppure le ha da vendere per conto terzi, in ogni caso SA cosa vende (deve saperlo), non sono ammessi tentennamenti sulla sicurezza circa l’originalità del prodotto, bauli della nonna (che non esistono dallo scorso secolo), errori grammaticali feroci o scarsa cura dell’inserzione. Soprattutto non fidiamoci di chi vedende per “doppio regalo”, “Regalo sgradito”, perchè sono BALLE. Davvero: voi svendereste a 50/70€ un paio (casualmente) di Louboutin solo perchè regalo dell’ “ex” cattivone? Beh seguendo questa logica dovrei sgombrare un quinto della mia scarpiera..COL PIFFERO.

Ci accorgeremo che le inserizioni più vantaggiose riguardano modelli di parecchie collezioni fa: se qualcuna di voi cerca l’ultima collezione,o quasi, consiglio di puntare il sito Yoox, su Ebay gli oggetti troppo succulenti e desiderati a prezzacci sono sempre fregature. Ora verifichiamo il nostro “potenziale” bottino nel “Mio Ebay”, una manciata di inserzioni dovremmo averla raccolta. Di queste, terremo in considerazione solo quelle che scadono oltre le 48 ore dopo, le altre le terremo per sicurezza negli osservati senza fare nulla, potrebbero non essere vendute e riapparire come “oggetto rimesso in vendita”, purtroppo non hanno tempo sufficiente per i nostri “accertamenti” di rito, ma  non tutto è perduto, Gomitolini!! Eliminiamo, invece, per sempre quelle che “puzzano di tarocco”. Segnaliamo i tarrocconi ad Ebay, è bene che questo diventi un mondo migliore.

Le inserzioni che invece hanno una scadenza più lunga saranno oggetto delle nostre DOMANDE SMASCHERANTI, da porre per ogni inserzione.

A prescindere al numero, dal colore, e dalle foto offerte nell’inserzione cominciamo a chiedere:

– Lunghezza della soletta interna (se le scarpe sono a punta deve essere 1 cm in più) se tonde 1/2 cm in più) misurata con cura.

– altezza del tacco veritiera, misurata all’americana*, ovvero tutto il tacco nel unto più alto dietro, per avere una corretta idea della portabilità.

– colore vero e proprio(le foto sono spesso flashate e, quindi,  ingannevoli)

– in quale materiale sono realizzate, se sono morbide e se sono foderate in fibre naturali, pelle, o meno (L’interno di una Sergio Rossi deve essere di pelle, la tomaia di materiali lussuosi, suola cuoio e tacco non da meno).

– Se sono munite di scatole e sacchetto antipolvere (se sono usate possono averlo perso, ci sta, e se sono Vintage potrebbero non averlo)

– Foto della Suola (rompere le palle è un nostro diritto di compratore non mi stancherò mai di dirlo!!) La suola delle S.Rossi nuove delle ultime collezioni presenta un pezzetto di metallo dorato di forma ovale messa per orizzontale, potrete verificarlo dal sito di LuisaViaRoma (come nelle Prada di ultime generazioni, con il loro stemmino), solitamente è color naturale o nera. Nelle scarpe più “vecchie” (3/4 anni fa, il nostro target) la borchietta di metallo non c’è, la suola è sempre negli stessi colori, e presenta i gommini antiscivolo sulla punta a forma di saetta. Devono esserci le scritte impresse nel cuoio, nella zona arcuata tra tacco e pianta, che garantisono la genuinità, nella specie : Sergio Rossi o placchetta – Vero Cuoio – Made in Italy – numero della taglia  espresso secondo la numerazione Italiana**. I gommini triangolari (o a saetta, che si voglia dire) antiscivolo sulle punte credo siano appannaggio delle scarpe a punta, io purtroppo ho solo una deco a punta di Sergio Rossi, e un sandaletto, non saprei garantire per quelle tonde ^_^

– foto con  particolare delle cuciture sulla tomaia: quello che ho notato di questa marca è che non ha la solita cucitura nella parte del plantare sulla tomaia, è un pezzo unico di cuoio lavorato sulla forma, prendere nota :D.   Poi, le cuciture devono sempre essere dritte, precise, pulite, senza fili tirati o deviazioni fuori rotta, assolutamente mai una sovrapposizione!!

– Foto del tacco da dietro e di lato. Il tacco è perfettamente centrato, non deve permettere il minimo accenno a “pendere da una parte”, e la parte di cuoio applicato nel lato interno, a seguire dalla suola (Sergio Rossi difficilmente fa tacchi in plastica ^_^) deve essere perfettamente tagliata e incollata.

– chiedere se sono presenti difetti di produzione, scoloriture, graffi e altro. Spesso alcuni venditori di rifornoscono di scarti di produzione o merce proveniente dalle fiere: mettono in vendita merce sì originale, ma maturata per il bidone a furia di maltrattamenti, PAY ATTENTION.

Ok, se il venditore è una persona seria ci risponde nel giro di un giorno, e con garbo ( se sembra stronzo mandatelo a stendere, che cosa ci fa su Ebay??Dovrebbe stare in una fossa biologica!) abbiamo tutto quello che ci serve, aspettiamo tutte le risposte. Va già bene se ne otteniamo l’80% , e se alcune delle domande hanno trovato risposta nelle inserzione o vi ha mandato foto esasutive per più punti, ok non tartassatelo con richieste doppie: piuttosto, adesso tocca informarci sulla spedizione. Se presente, si dovrà ESIGERE la scatola originale, avvolta nella carta da pacchi, per la spedizione. Quest’ultima ,se effettuata in Posta, non costa più di 13€ e intedo quella di Lusso: PACCOCELERE1. Se si dovesse preferire  la spedizione ordinaria (nel caso in cui la nostra abitazione sia nei pressi di quella del venditore), non si devono mai superare i  9€ comprensivi di imballaggio. L’assicurazione è a scelta dell’acquirente e può costare qualche euro in più.  Se ci  dovessero  proporre per una ipotetica spedizione  a 20€ con un corriere si tratta sicuramente di una balla colossale, pretesa di farci ulteriore cresta: diciamo loro di fare un paccocelere 3 senza rompere troppo. Ok, a questo punto abbiamo le basi per effettuare una transazione: Ci piacciono e mantengono le caratteristiche in base alle risposte? Ok, possiamo procedere! Prepariamoci a combattere l’asta: ma non facciamoci mai prendere dall'”happy bidding delyrio”…poniamoci un limite pecuniario oltre il quale non andare (ne abbiamo pur sempre altre in cantiere, no?)e procediamo offrendo 0.50€ alla volta, soprattutto: iniziamo ad offrire a partire dagli ultimi 5 minuti, altrimenti il prezzo aumenterà senza sosta!! Quando sta per scoccare il martelletto (e circa mancano 30 sec) facciamo un offerta doppia del valore ottenutofino ad allora, es. siamo a 40€? Mettiamo un offerta massima (non è quanto pagate per davvero, ma un sistema che rilancia per voi l’offerta fino quella cifra) di 80€, le probabilità di vincere sono altissime e gli utenti non hanno tempo materiale per rilanciare troppo oltre la cifra raggiunta, al massimo sale ancora di 10€. Ottimo, ce la siamo aggiudicata! Adesso? Comunichiamo via mail al venditore che ci siemo aggiudicati l’asta e se presente (deve esserlo) paghiamo subito con paypal, non diamo tempo e modo di chiederci la ricarica Postepay..rischiosissima: ebay ci dice ciao ciao in caso di “inganno”!

Adesso aspettiamo il tempo solito (tenendo sempre contatti col venditore per sapere a che stato è la spedizione!): al massimo 10 gg dovremmo ricevere tutto, WOOOOW il mio momento preferito subito dopo essermi aggiudicata l’asta!!

Apriamo il pacco e guardiamo la merce appena arrivata con il microscopio: vediamo se è stato corretto e le foto non erano ritoccate,  poi lasciamo un ONESTO feedback, bando ai sentimentalismi…se sono orride va scritto, al contrario: dimostriamo tutta la nostra gratitudine.

Sperando di esservi stata utile,

Momo Saluta e manda tanti baci ^_^

a presto!!

* Prossimamente parleremo di come si misura un tacco.

** Non mancherà un dossier sui tipi di numerazione esistenti al mondo per le calzature!!

Annunci

4 comments

  1. il Rotocalco! 🙂
    mai acquistato online, ho sempre paura di sbagliare troppo col numero, la mia zatterina simpaticamente oscilla tra il 39 e il 41 in quanto a taglia -aargh-
    però grazie per ogni condivisione dettagliata, che è un po’ come se si potessero evitare i tipici da inesperienza!

    cheers
    da una nuovissima addicted alle storie del gomitolo
    (lo tenevo d’occhio da un po’, ma urgeva far incetta notturna di tutti i post prima!)

    buona nottata,
    J.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...