I’m a Shoeaholic. Già.

Potrei spostare tutti i miei progetti di anno in anno (tranne abitare a Torino, of course) e potrei rischiare la riserva estrema con la benzina….pur di avere denaro per un paio di scarpe! Vi voglio parlare della mia mania…

Sono malata, così dicono ;D, di certo ho superato il centinaio di paia ormai, ovviamente taccomunite. Per me è una passione, non una questione di moda: il mio primo paio di scarpe col tacco risale alla seconda media. Erano gli ultimi ’90 e le Spice Girls si giocavano i singoli in Top Of the Pops con i Backstreet Boys, le scarpe che tutte desideravano avevano tacchi a tronco, dimensione lattina, e la punta squadrata…il plateau “grattacielico” arricchiva il tutto. C’erano le Buffalo..le Fornarina…e più erano i cm di altezza delle loro suole, si tratta di scarpe “ginniche”, eh, più si era “ok”.

Chi non ricorda le magliette della Onix con stampate quelle ragazze deformi in abiti zoccolosi? Antesignane delle Bratz, erano più desiderate di qualsiasi altra cosa. Torniamo al mio primo paio di tacchi: purtroppo, a causa di mia madre e della sua mania di buttare tutto (non ti perdonerò mai per questo, sappilo) non potrò postare la foto delle pioniere, ma ve le descriverò.

Erano, ovviamente, nere: tutti al primo colpo vanno sul colore più sicuro, col già citato tacco lattina, di 11 cm (a 14 anni….i miei erano matti) e plateau di 2; punta quadrata, tomaia in tessuto, e cinturino modello MaryJane in velcro. Si, VELCRO: inorridite tutte di fronte all’orrore dei 90s ;D

Di sexy avevano poco, oggi sarebbero chiamate “da gothic lolita”, eppure le amavo. Le avrò messe centinaia di volte, mi facevano malissimo ai piedi…ma le volevo sempre (non a scuola, tranquilli), le guardavo in continuazione….

Per un po’ di anni, poi, persi il lume: non ho più comprato scarpe coi tacchi, dopo queste, in terza media, arrivò il mio momento “alternativa/maschiaccia wannabe”. Finito (fortunatamente) per me a 18 anni, alcuni di noi passano, senza poter scappare, la fase da “crisi di personalità”, poi guariscono. Almeno, io ci averò messo anni, ma almeno adesso sono perfettamente coscente di quello che mi piace e mi vesto da femmina ^_^ (a dirla tutta ero grassa, e quell’abbigliamento nascondeva i salvagenti, punto.)

Dopo i 18 è stato il delirio, scarpe di quà scarpe di là, coi saldi mi trasformavo in segugio mannaro, leggermente idrofobo, da punta alla preda. E guai a portarmi via il modello prescelto del mio numero: morte assicurata. Sono così ancora oggi, e siccome di questa cosa delle scarpe me ne sono fatta una ragione (almeno io..) ho deciso di smettere di remare contro questa mia inclinazione, e di seguirla!

D’ora in poi vi presenterò tutte le mie scarpe: TUTTE!!. Così condividerò con qualcuno tutta la mia malsana (??) fissa per queste meraviglie, ormai mia madre non ne può più di ascoltarmi…hihiihi!!. So di far parte di un nutritissimo gruppo di appassionate, così sarà ancora più divertente mostrarle, e aggiungerò alcuni personali consigli sull’acquisto, opinione sulle marche e stili vari,tutto quello che ho imparato. Non ho trovato molti blog italiani che si dedicano a questi aspetti…sigh, rimpolpare la scena non sarà inutile, suvvia, consoliamoci. Ah, sia chiaro: nessuna marchetta: se do consigli o giudico un marchio, è tutto frutto della mia esperienza. Le Shopaholiche (vi adoro :*) sanno già che ogni mio post (pochini ancora lo so ;D) ha almeno una scarpa….hihihi.

Le adoro troppo.

Bacissimi :*

Momo (un Gomitolo lesso..che caldo =_=)

Ps: appena posso vi metto le foto della mia camera-scarpiera😀

6 comments

  1. noooooo…..le zeppone!!!!!andavano quando io ero in prima superiore:ho stressato per mesi mia mamma x averne un paio e poi le ho usate pochissimo:alta 1,78 e di 50 kg (all’epoca, ora non più)con quelle scarpe sembravo ancora più giraffosa.. in più ho rischiato di rompermi il collo perchè le usavo in inverno sulla neve:stabilità 0 e numero di scivoloni tendente all’infinito…😦
    …se vuoi te le mando (le mie non sono buffalo ma un modello scamosciato grigio della onix:mia mamma le tiene e me le rinfaccia ogni volta che esprimo il desiderio di comprarmi un paio di scarpe “diverse dalle solite”)

    1. Nooooo ti prego!
      Ne abbiamo avuto abbastanza di zeppone alla Geri Halliwell & Co ;D
      Io avevo le Buffalo (tarocche….non c’è stato verso coi miei…per fortuna!!!!) e le Fornarina (la parte trasparente non era…traspirante e si riempivano di goccioline! orroreeee!!😀😀😀
      E quelle maryjane. Se ci penso, inorridisco…
      Beh, abbiamo condiviso una moda davvero bizzarra hihihih

      Baci,
      Momo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...