Mocassini

Rotocalco del Gomitolo: Scarpe Maschili..Mocassini!!

Vista la puntata precedente…beh è il caso di scrivere in fretta perchè ci sono davvero tantissimi modelli ancora da trattare XD

Quanti tipi di mocassini vi vengono in mente così a freddo?? Beh. Sono tantissimi…credetemi. Ho svolto una ricerca certosina e adesso: acculturiamoci ^_^!

I mocassini – La comoda calzata casual ma classy.

Antesignano di tutti: quello indiano (inteso come Nativo Americano)!

Mocassino indiani


Sebbene il primo mocassino della storia sia stato trovato in Armenia, e pare abbia 5500 anni, possiamo affermare che il design “ufficiale” nasce presso le tribù dei nativi americani. Questa calzatura caratterizzata dalla straordinaria libertà di movimento e confortevolezza, originariamente avvolgeva tutto il piede partendo da sotto e risalendo lungo i lati, con morbida pelle di daino, dai quali parte una struttura a “vaschetta” cucita esternamente: questa è la caratteristica fondamentale!
I modelli originari erano arricchiti da frange e  lacci sempre nello stesso materiale: grazie a loro oggi abbiamo i Minnetonka, ringraziamoli.

Venetian Style shoes

Forse il modello pià semplice che possiamo trovare oggi sul mercato, senza nessun tipo di decoro, liscio, molto accollato: non lascia intravedere il collo del piede. La scarpa “in stile veneziano” deve tutto alla sua mancanza di ornamenti . Lascia libera  fantasia ad interpretazioni con i pellami più strani e colorati, non faremo fatica a tovarlo in struzzo,pitone o coccodrillo. La suola andrebbe assolutamente in cuoio: le versioni in gomma rendono questa calzatura davvero rozza, o “da barca” per fare il verso alla BoatShoe (che tratteremo poi). Nessun laccetto, o tassello, al masimo in pelle “intrecciata” stile Bottega Veneta, non a caso è la scarpa “stile veneziano” ahahah XD. Cuciture poco marcate e precise o assenti : solitamente a punta squadrata o a mandorla (modello senza cuciture). Secondo il mio modestissimo parere, sono apprezzabili le sole versioni in pelli estrose..in vitello marrone o nero perde molto charm.

Mocassino

Calzatra slip on per eccellenza, diretto discendente della calzatura indiana: predilige pellami morbidi e avvolgenti, spesso le suole sono sottili in cuoio (rigorisamente senza tacco o bassissimo) o gomma. Di media accollattura, vietato indossarli coi calzini o in inverno: sono scarpe estive e da “tempo libero”. Hanno spesso decorazioni sulla tomaia anteriore-superiore e a seconda di questi fronzoli prendono il nome di:

tasselloafer”

Ovvero il modello con le nappine, così froufrou!! Come si evince dal modello a destra: è ammesso anche il decoro a coulisse intorno all’apertura, ma mai in modo davvero funzionale..non è una BoatShoe.. :D

“pennyloafer”

Riconoscibilissimo dalla decorazione a fascetta con apertura centrale, in cui per tradizione portafortuna degli studenti americani  degli anni 50 era uso inserire una monetinada un penny: da qui il nome. Tods ha fatto firma di se in quella fascetta…
“Gucci-style”

Non necessariamente di questa marca, ma da loro inventati negli anni 60, trattasi di mocassini con decoro metallico sul collo del piede, a simulare un morso di cavallo (oppure due anelli di metallo con strscia in pelle o stoffa in mezzo)

“Frindged

Simile a quello con nappine, ma con dettaglio a frange molto evidente, direttamente dalla tradizione nativo americana…per finire sui capi da golf più snob (soprattutto in versione “spectator” bicolore!).

Mocassino formale (forma allungata e accollata)

Prendi uno dei mocassino sopra citati e rendili eleganti: pellami prezios, forme pià affusolate e accollatura più adatta ad abiti eleganti (e ai calzini! ma rigorosamente in tinta e al polpaccio: chi indossa i fantasmini non la passerà liscia!) Assolutamente in pellami scuri: se chiari e scamosciati, lasciateli per la Domenica.

Bene,

Con i mocassini penso di aver detto tutto…Ci vediamo con la prossima puntata dedicata ai CULT.

Alla prossima, bacini!

Momo

Shoepershoe Challenge #1 Rubber Wedge Loafers.

Ciao Gomitolini,

la mia assenza è presto giustificata, so che ieri iniziava lo ShoeperShoe Challenge, ma è successo un disastro. Venerdì sera, al mio arrivo a Torino, mentre mangiavo un boccone in pizzeria con Marco, qualcuno mi ha scassinato l’auto, rubandomi la valigia e alcuni effetti personali del mio fidanzato. Questo ha comportato per me la perdita della mia amata fotocamera Pen e di ben 3 paia di scarpe. Sono entrata in un tunnel di depressione da cui solo oggi sono riuscita a sorridere un po’.

Hello my sweet little Woolballs,

my absence, during these days, it cleared up soon: I well know that yesterday was the first day of ShoeperShoe Challenge, but a horrible disaster is happened to me. I was just arrived in Turin, so, me and my boyfriend went to eat something in a Pizzeria, as always we do. During this time (about an hour) someone had burgled our car (in the parking!!), and stolen my luggage and some personal effects of my boyfriend. This disaster led me to miss my beloved Olympus Pen camera and up to 3 pairs of shoes…as well as many clothes. I’m fallen into a tunnel of depression from which only today I managed to smile a bit…

Quando ti rubano un bagaglio, si portano via una fetta della tua vita…per esempio mi han preso il mio piccolo set da cucito. Pochi euro di roba, ma è stata la cosa che mi ha fatto più male: c’era il mio regalo di San Valentino dentro, un set di due tovagliette americane a forma di biscotto secco fatte da me. Che rabbia!

When someone steal you something it’s as if he would take away a piece of your life. For example, to me they have also stolen my small sewing kit, it was paid just few euros, but this was the thing that hurt me more: it contained my handmade gift for Valentine’s Day, a set of two american tablecloths shaped about petit biscuit, sewed by me. I’m so angry!


Comunque non ho dimenticato la sfida scarpologica cui partecipo e anche se senza fantasia e scattata con l’iphone, ho una fotina in cui ho indossato il mio unico paio di scarpe del week end….quello che indossavo al mio arrivo!

However, I haven’t forgotten the ShoeperShoe Challenge which I’m still participate and I take this “poor and sad” photo with my boyfriend’s Iphone on Monday! I wore only what I saved on in that ugly Friday ç_ç

WHAT: Rubber wedge loafers

WiTH:Black coat,  blue sweather (not shown) blue jeans OVS, strange striped socks.

WHERE: MAZZE’ (TO)

WHEN: Monday 14 february

(tutto quello che ho salvato.) uhm…perdonate la faccia schifa.

E’ l’unica che ho potuto scattare, purtroppo si sono presi anche i miei vestiti più carini che mi ero portata per l’occasione del primo post!

Unfortunately, this is the only intelligible photo we took. (They also took away my nicer clothes! uhm..also my pijama and all my cosmetics, i have to say..sigh!!)

Kisses

Momo